Perdita dell'udito improvvisa come rara conseguenza del Covid-19

Ultimo aggiornamento Jun, 15, 2021

Il primo caso di perdita dell'udito dopo Covid-19 nel Regno Unito

Il 13 ottobre, sulla rivista BMJ Case Reports, gli autori hanno riportato per la prima volta un caso di ipoacusia improvvisa come conseguenza del Coronavirus, parlando nello specifico di un uomo di 45 anni affetto da asma che ha sviluppato una ipoacusia improvvisa mentre era in trattamento per COVID-19.

L'uomo era stato ricoverato nell'unità di terapia intensiva dell'ospedale dopo aver sperimentato problematiche nella respirazione. L'uomo ha avuto bisogno di supporto ventilatorio per 30 giorni ed è stato trattato con il farmaco antivirale remdesivir. Alla fine, ha iniziato a migliorare e fortunatamente ha lasciato l'unità di terapia intensiva. 

Una settimana dopo, però, il paziente ha iniziato a percepire un acufene all'orecchio sinistro, seguito da un'improvvisa perdita dell'udito monolaterale riguardante quell'orecchio, secondo il rapporto.

Perché ritenere il Covid la conseguenza?

L'uomo non aveva mai sperimentato problemi di udito ed era in buona salute prima della diagnosi. Dopo averlo sottoposto a un esame obiettivo e a una risonanza magnetica, i medici non sono stati in grado di trovare una causa scatenante alternativa per la sua perdita dell'udito, come un blocco o gonfiore. È anche risultato negativo a tutte le altre possibili cause di perdita dell'udito, tra cui artrite reumatoide, influenza e HIV, spingendo i suoi medici a ipotizzare che la perdita dell'udito del paziente fosse correlata al COVID-19.

Il paziente ha sottolineato come fosse difficile per lui percepire la sua perdita dell'udito in una terapia intensiva occupata e rumorosa, quindi in realtà l'ipoacusia potrebbe essersi sviluppata prima di quanto pensasse.

Relazione fra Coronavirus e udito

Si ritiene che Sars-CoV-2, il virus responsabile del Covid-19, si leghi al recettore ACE-2, presente sulle cellule epiteliali ed endoteliali alveolari, che rivestono i polmoni. Recentemente, però, il virus è stato individuato anche nelle cellule epiteliali dell'orecchio medio. Inoltre, Sars-CoV-2 provoca anche una risposta infiammatoria e un aumento delle citochine. Questo processo è fra quelli implicati nella perdita dell'udito neurosensoriale, il che potrebbe dimostrare come l'ipoacusia possa essere, in rari casi, una conseguenza del Coronavirus.

Inoltre, esaminando la letteratura medica, i medici che hanno preso in carico il paziente inglese hanno trovato altri cinque casi clinici COVID-19 relativi a perdita dell'udito improvvisa, e ulteriori testimonianze a riguardo in Egitto, Turchia e Germania.

Test dell'udito online Amplifon

Se ultimamente hai iniziato a notare alcune difficoltà nel sentire bene, prova subito il nostro test dell'udito online gratuito.

Effettua il test
Precedente
Successivo

AmpliNews

Scopri tutte le novità sull'udito e sulle soluzioni audiologiche.
Scopri di più

Scopri il tuo profilo uditivo

Prenota un controllo dell'udito gratuito

Prenota subito

Fai un test dell'udito online

Fai il test

Cerca un centro Amplifon vicino a te

Cerca il centro