Test dell'udito per bambini e neonati

Testare al più presto l'udito di vostro figlio

L’udito è molto importante per lo sviluppo ottimale di vostro figlio. Soltanto i neonati e i bambini che sono in grado di sentire le voci imparano anche ad ascoltare e a parlare. Per questo motivo è opportuno eseguire un test dell’udito a neonati e bambini in fase precoce. Prima fate testare l’udito di vostro figlio e trattare una possibile perdita dell’udito, maggiori saranno le possibilità che  il bambino non abbia problemi nella fase di sviluppo. 

Panoramica: test dell’udito per bambini e neonati

Per constatare una perdita dell’udito nei neonati e nei bambini piccoli sono utilizzate diverse procedure di test, che consentono di scoprire il livello di gravità dell’ipoacusia e le sue cause. Sono disponibili varie opzioni di trattamento che contribuiscono allo sviluppo ottimale di vostro figlio, anche nel caso in cui il test dell’udito risulti negativo.

Audiometria per neonati

In passato l’ipoacusia nei bambini veniva spesso diagnosticata soltanto intorno ai due anni, quando il bambino non iniziava a parlare. Grazie all’audiometria neonatale, oggi è possibile diagnosticare e trattare i disturbi dell’udito già pochi giorni dopo la nascita. L’esame può essere effettuato direttamente in ospedale, dura soltanto alcuni minuti ed è assolutamente indolore e affidabile. Se i risultati dovessero indicare un’ipoacusia, seguirà uno screening dettagliato nel corso di alcuni mesi. Con il giusto trattamento si possono ottenere grandi risultati anche in caso di ipoacusia grave. 

Emissioni otoacustiche (OAE)

Un metodo di screening per neonati eseguito in ospedale è la misurazione delle emissioni otoacustiche. Le emissioni otoacustiche vengono testate per verificare la funzione cocleare. Le emissioni otoacustiche delle cellule ciliate esterne dell’orecchio interno vengono misurate utilizzando un microfono molto sensibile. Quando l’orecchio del bambino è sano, le cellule reagiscono con delle vibrazioni al suono della sonda. Se il segnale è assente o debole è possibile che vi sia un disturbo dell’assorbimento acustico nella coclea. Tuttavia, questo non significa necessariamente che vi sia un’ipoacusia grave. Ad esempio, anche la presenza di liquido nell’orecchio o rumori di sottofondo possono influenzare il risultato. 

Audiometria del tronco encefalico (BERA)

Un test più dettagliato per testare l’udito dei neonati è l’audiometria del tronco encefalico. L’audiometria automatica del tronco encefalico (BERA) è un esame che prevede di attaccare sulla fronte, sulla nuca e sugli zigomi dei piccoli elettroni mentre il bambino indossa una sorta di cuffie. Tramite queste ultime vengono inviati dei suoni di clic all’orecchio interno per misurare la reazione del cervello ai toni della sonda. Se è possibile rilevare una reazione, l’orecchio medio, il nervo acustico, la coclea e la parte inferiore del sistema uditivo sono funzionanti. Se la trasmissione del segnale è disturbata, significa che c’è una capacità uditiva limitata. Lo screening viene eseguito in ospedale. 

Esame audiometrico infantile

L’udito dei bambini da un anno in su può essere misurato e valutato da un audiologo pediatrico. Fino al secondo anno di vita viene in genere impiegata l’audiometria comportamentale, che prevede la riproduzione di determinati rumori e suoni con l’osservazione delle reazioni e dei riflessi. Per i bambini da due a quattro anni viene effettuata la cosiddetta audiometria-gioco: attraverso altoparlanti o cuffie vengono riprodotti suoni di intensità diverse. Quando il bambino sente qualcosa deve eseguire un’azione, ad esempio premere un pulsante o mettere da parte un blocchetto. L’audiometria-gioco consente di verificare non solo la capacità uditiva, ma anche l’intelligenza e il grado di sviluppo del bambino.

Valutazione e risultato del test dell’udito

Il test dell’udito di suo figlio viene eseguito e valutato da uno specialista ORL, dal pediatra o dal audiologo pediatrico. In base alla causa e alla gravità della perdita dell’udito vengono utilizzate varie misure terapeutiche. Queste vanno dall’eliminazione della causa (ad esempio, una ferita o cerume) all’assunzione di farmaci in caso di infezione, fino agli interventi chirurgici o all’uso di un apparecchio acustico o di un impianto cocleare. Adottando tempestivamente il corretto trattamento si può evitare che il bambino abbia disturbi nel suo sviluppo. 

Quando fare un test dell’udito al figlio?

A seconda dell’età, vostro figlio dovrebbe rispondere a stimoli acustici diversi. Se si notano poche o nessuna reazione è opportuno eseguire un test dell’udito. 

  • Il bambino subito dopo la nascita dovrebbe essere spaventato da forti rumori improvvisi.
  • Da circa tre a cinque settimane di età, quando è abbastanza sveglio, il bambino dovrebbe sentire voci e rumori, cercare la fonte di suoni familiari ed emettere lui stesso suoni di tanto in tanto.
  • Nell'età compresa fra due e tre mesi, vostro figlio dovrebbe essere tranquillizzato da una voce familiare, anche senza contatto visivo, muovere la testa in direzione della fonte di rumore e ridere in modo udibile. 
  • Da cinque a sei mesi, vostro figlio dovrebbe usare la voce per attirare l’attenzione su di sé e reagire a rumori lontani o sconosciuti.
  • A un anno, vostro figlio dovrebbe reagire a conversazioni sussurrate a circa un metro di distanza, comprendere divieti come «no» e chiacchierare quando è solo in una stanza. 
  • Anche nei bambini a partire dai due anni di età, che hanno già sviluppato le loro abilità linguistiche, può ancora verificarsi un’ipoacusia. In questo caso si deve prestare attenzione al fatto se i bambini spesso non capiscono tutto, parlano ad alta voce, si lamentano di rumori nelle orecchie o dolore alle orecchie.

Dove trovo audiologo per il mio figlio?

Per trovare un audiologo pediatrico nelle vostre vicinanze, potete utilizzare lo store locator di Amplifon. Prima inserite la vostra posizione. Poi clicchate su «Filtrare» in alto a destra e selezionate la funzione di filtro «Pedoacustica».

Domande sul test dell’udito per il figlio

Sospettate che vostro figlio senta male da uno o entrambi gli orecchi? Di seguito una panoramica delle domande più comuni che si pongono i genitori in merito al test dell’udito per i loro figli. 

Come si fa un test dell’udito nei bambini?

La capacità uditiva di vostro figlio verrà controllata dal pediatra o dallo specialista ORL eseguendo un esame audiometrico, mediante emissioni otoacustiche o un’audiometria del tronco encefalico. Queste procedure sono tutte adatte per neonati e bambini e non sono invasive, in quanto la misurazione avviene dall’esterno ed è completamente indolore. I nostri audiologi pediatrici sono capaci di eseguire il test dell’udito su neonati e bambini in modo giocoso. 

Chi fa il test dell’udito sui bambini?

Per fare un test dell’udito a vostro figlio, fissate un appuntamento con un pediatra specialista o un medico ORL. In caso di neonati e bambini si può far controllare l’udito da un audiologo pediatrico. Se fosse necessario un apparecchio acustico, gli audioprotesisti per bambini di Amplifon sono volentieri a disposizione per aiutare a posizionarlo. Tuttavia, i disturbi uditivi dovrebbero essere diagnosticati da uno specialista nella prima fase.

Quanti dB deve sentire un bambino?

Un range uditivo normale per i bambini è compreso tra 0 e 20 dB. Se un bambino sente chiaramente solo da 21 a 40 dB, è presente una leggera perdita dell’udito. Una grave perdita dell’udito viene diagnosticata quando il bambino sente solo a un volume di 91 dB o più.

Quando si fa il test dell’udito nei neonati?

L’esame audiologico può essere eseguito già da 24 a 48 ore dopo il parto. Questa è la pratica in Svizzera da oltre 20 anni. Tuttavia, purtroppo ancora oggi accade che l’udito dei neonati non venga testato. 

Come mi accorgo se mio figlio non sente?

Se vostro figlio non ha reazioni, o ha una reazione anormale ai suoni, ciò potrebbe indicare che ha problemi di udito. Anche un rallentamento dello sviluppo del linguaggio, mal d’orecchi o problemi scolastici possono indicare ipoacusia. 

Scoprite il vostro profilo uditivo

Controllo dell'udito gratuito

Prenotate ora

Test dell'udito online

Fate il test

Cercate un centro Amplifon vicino a voi

Cercate