Il test di romberg

Un test neurologico per diagnosticare perdita equilibrio

Esecuzione, valutazione e interpretazione del test di Romberg

In questo articolo scoprirete i punti più importanti del test di Romberg in piedi: Cosa c'è esattamente dietro questo test? Qual è il suo scopo? Come viene eseguito e valutato? 

Cos'è esattamente il test di Romberg?

Il test di Romberg, chiamato anche test di Romberg o test di Romberg in piedi, è un test neurologico per verificare il senso dell'equilibrio. 

Qual è la funzione del test di Romberg?

Il test di Romberg è un esame neurologico spesso utilizzato in neurologia e in otorinolaringoiatria per diagnosticare i disturbi dell'equilibrio e della coordinazione dei movimenti (atassia). 

Infatti, vertigini, giramenti di testa e difficoltà a coordinare i movimenti e a mantenere l'equilibrio possono essere sintomi di varie malattie, tra cui disturbi dell'apparato vestibolare come labirintite, malattia di Ménière, vertigine posizionale parossistica benigna o malattie del sistema nervoso centrale come emicrania, neuropatie, neoplasie, ictus e atassia cerebellare. 

Di seguito viene spiegato come eseguire il test e cosa fare in caso di risultato positivo o negativo.

Come viene eseguito il test di Romberg?

Il test di Romberg è molto semplice e non richiede preparazione o strumenti. Generalmente viene eseguito nell'ambito di una visita specialistica neurologica e otorinolaringoiatrica o di un esame vestibolare. Durante il test, il paziente sta in piedi con i piedi affiancati. Questa posizione deve essere mantenuta per 30 secondi con gli occhi aperti. Poi il paziente rimane in questa posizione per altri 30 secondi, ma con gli occhi chiusi.

Durante il test, le braccia possono essere distese contro il corpo, allontanate dal corpo o tenute in modo da formare un angolo retto con il busto, oppure possono essere incrociate sul busto in modo che la mano destra si appoggi sulla spalla sinistra e la mano sinistra sulla spalla destra. In entrambe le fasi del test (a occhi aperti e a occhi chiusi), la capacità di mantenere l'equilibrio o la tendenza a oscillare o eventualmente a cadere indicano chiaramente allo specialista che esegue l'esame la presenza di eventuali patologie.

Controllate il vostro udito Eseguite il test udito online

Valutazione e interpretazione del test di Romberg

La fluttuazione con gli occhi aperti potrebbe indicare una lesione cerebellare, mentre quella con gli occhi chiusi potrebbe essere sintomatica di una malattia legata al sistema vestibolare. Va notato che lievi fluttuazioni in entrambe le fasi del test sono solo fisiologiche e quindi non hanno alcuna rilevanza patologica. Con questo test sono possibili anche risultati falsi positivi; la mancanza di stabilità potrebbe essere causata da disturbi d'ansia.

Una possibile causa: l'atassia cerebellare

La mancanza di stabilità posturale e l'incapacità di mantenere l'equilibrio nel test di Romberg, anche con gli occhi aperti, possono essere dovute all'atassia cerebellare causata da una lesione del cervelletto. Questa patologia neurodegenerativa può variare in gravità e causare problemi di articolazione delle parole, scrittura e controllo dei movimenti oculari, oltre a instabilità e problemi di coordinazione dei movimenti.

Test supplementare dito-naso

Un'ulteriore prova può essere fornita dal test del dito-naso: il paziente in posizione eretta estende il braccio e poi tocca la punta del naso con il dito indice. L'atassia complica questa semplice azione. Se si sospetta un'atassia cerebellare, è necessario consultare il neurologo, che ordinerà una serie di esami per formulare una diagnosi definitiva ed elaborare un piano di trattamento e riabilitazione.

Cosa fare se il test di Romberg è positivo?

Il test di Romberg è positivo se il paziente non è in grado di mantenere l'equilibrio a occhi chiusi. In questi casi viene diagnosticata un'atassia informativa, che può essere causata da un deficit di autopercezione, che porta il paziente a ondeggiare in tutte le direzioni; tuttavia, la causa può essere anche una disfunzione del sistema vestibolare; in questo caso, il paziente tende a ondeggiare sempre nella stessa direzione, cioè verso il lato interessato dal deficit. In base ai risultati, l'otorinolaringoiatra valuta se sono necessari ulteriori esami e quale terapia prescrivere. 

Test dell'udito online

Controllate regolarmente il vostro udito per poter trattare precocemente una perdita uditiva. Il nostro test dell'udito online gratuito vi dà una prima indicazione rapida e comoda di come sta andando il vostro udito.

Eseguite il test udito online

Scoprite il vostro profilo uditivo

Controllo dell'udito gratuito

Prenotate ora

Test dell'udito online

Fate il test

Cercate un centro Amplifon vicino a voi

Cercate