11 aprile 2016
Categoria

AmpliNews

Nuovo, di facile consultazione e di piacevole lettura: diamo il benvenuto ad AmpliNews, il nuovo magazine Amplifon! Qui trovate tanti approfondimenti specialistici sull'udito resi accessibili a tutti e molti consigli su benessere, lifestyle e tempo libero.

 

11 aprile 2016
Categoria
SCOPRI DI PIU'
Indietro

Esame audiometrico: come capire se il piccolo sente bene

 Esame Audiometrico Bambino
03 ottobre 2015
Categoria Prevenzione, cura e tecnologie

Esame audiometrico: come capire se il piccolo sente bene

Test auditivi per ogni fase della crescita.

La salute del proprio piccolo è la priorità di ogni genitore. Proteggerla, un loro diritto. Ma cosa fare di fronte al sospetto che il bimbo non senta bene? Gli esami audiometrici per bambini a disposizione sono moltissimi: dall'esame audiometrico comportamentale a quello obiettivo, ogni fascia d’età ha il suo test. Di base, un atteggiamento positivo nei confronti di un possibile calo uditivo di proprio figlio è indispensabile per consentire a tutta la famiglia di affrontare serenamente la situazione.

Scoprire le otoemissioni

Le otoemissioni sono suoni prodotti dalle cellule ciliate esterne situate nella coclea che, in seguito a stimolazione sonora, si muovono. Un minuscolo microfono, collocato nel condotto uditivo esterno, è deputato a registrare i movimenti delle cellule in seguito allo stimolo sonoro. Le otoemissioni, in presenza di un calo uditivo, anche lieve, scompaiono. Tale tecnica, per la sua semplice esecuzione, è generalmente utilizzata come test di screening neonatale.

L'esame audiometrico…

L’audiometria comportamentale si basa sull'osservazione delle variazioni del comportamento del piccolo paziente in risposta a una stimolazione sonora. Diverse sono le tecniche utilizzate: dall'audiometria con rinforzo visivo (adatta fino ai 3 anni di età) in cui, oltre ai suoni, ci si avvale di un rinforzo dato da luci, cartoni animati o giocattoli, alla Play Audiometry (applicata dai 3 anni in su) in cui il bimbo deve premere un pulsante in risposta allo stimolo sonoro, accendendo luci o giochi elettrici.

Perché il pediatra suona i campanelli?

Il Boel test è un test dell’udito per bambini che si svolge all'età di 7/8 mesi. Il pediatra, seduto di fronte al bimbo, attira la sua attenzione con un bastoncino rosso o una girandola. Solo quando sarà sicuro di aver catturato completamente l’interesse del piccolo, agiterà una campanellina provocando un rumore improvviso ad una determinata frequenza. Una reazione positiva allo scampanellio proverà il buono stato di salute dell’udito del piccolo.

Cos'è la timpanometria?

Tra gli esami obiettivi eseguibili vi sono la timpanometria, una tecnica audiometrica obiettiva che, tramite la variazione di pressione indotta nell'orecchio medio, consente di identificare e valutare le ipoacusie di trasmissione, e l’audiometria a potenziali evocati che valuta la risposta elettrofisiologica dell’apparato uditivo.

mag 13th 2016

Test dell'udito online

Metti alla prova il tuo udito! Di seguito ti proponiamo un semplice e veloce test online puramente indicativo. Controllare la qualità dell'udito è un gesto di prevenzione importante per il benessere completo!

FAI IL TEST