Tumore all'orecchio

Che cos'è un tumore all'orecchio?

Il tumore all’orecchio può essere sia canceroso (maligno) che non canceroso (benigno). È una malattia molto rara che colpisce soltanto una o due persone su un milione, di solito dopo i 55 anni. Si tratta di neoformazioni rare che risultano essere poco sintomatiche nelle loro fasi iniziali. 

Tumore all'orecchio: diverse tipologie

Il tumore all'orecchio può essere di tipo benigno o maligno. In caso di tumore maligno o carcinoma, in base alla sede del tumore, si divide in tumore maligno dell’orecchio esterno e tumore maligno dell’orecchio medio

Tumori maligni dell'orecchio

I tumori maligni dell'orecchio esterno più comuni sono il carcinoma basocellulare e il carcinoma a cellule squamose. Nei primi stadi, questa tipologia di tumori possono essere trattati efficacemente con asportazione chirurgica seguita da radioterapia.

Un'altra forma di tumore è il melanoma della cute che si diffonde più velocemente e che può presentarsi anche nella pelle del condotto uditivo esterno. In questo caso, è necessaria la rimozione chirurgica.

Vi è poi il ceruminoma: il carcinoma delle cellule che producono cerume. Questa tipologia di tumore potrebbe distruggere il condotto uditivo. Non è correlata ai tappi di cerume e il trattamento consiste nell'esportazione chirurgica del tumore. 

Tumori benigni dell'orecchio

Tumori benigni nell'orecchio possono svilupparsi nel condotto uditivo causandone l'ostruzione ela conseguente perdita dell'udito e accumulo di cerume. Questo tipo di tumori include: 

  • Cisti sebacee. Piccole sacche piene di secrezioni cutanee. 
  • Tumori ossei benigni o esostosi. Sono delle neoformazioni ossee localizzate nelle pareti del condotto uditivo. Si diffondono molto raramente ma possono causare problemi poichè possono indebolire l'osso. 
  • Cheloidi. Escrescenze di tessuto cicatriziale in eccesso conseguenze di lesione o perforazione dell'orecchio

Sintomi del tumore all'orecchio

La presenza molto prolungata di dolore all’orecchio è uno dei principali sintomi del carcinoma così come il sanguinamento insieme alla sensazione di prurito e formicolio. Tra i sintomi più comuni del tumore all’orecchio medio e interno ci sono: 

Orecchio esterno

La gran parte dei tumori dell’orecchio esterno, che rappresentano circa il 70% del totale, è di origine epiteliale, con il carcinoma che prevale nettamente a livello del padiglione auricolare, e il carcinoma squamoso che prevale a livello del condotto uditivo esterno. Circa l'80% di questi tumori è localizzato sul padiglione. Gli altri tumori sono divisi a metà tra il condotto uditivo esterno e l'orecchio medio. Tra le altre tipologie di tumori dell'orecchio esterno rientrano: 

  • Basiloma o carcinoma a cellule basali (BCC). È un tumore della pelle che origina dalla trasformazione maligna delle cellule localizzate nello strato più profondo dell'epidermide. 
  • Carcinoma spinocellulare. È la seconda forma più comune di cancro della pelle e può manifestarsi con chiazze rosse squamose, piaghe aperte, pelle ruvida e ispessita. 
  • Melanoma. È un tumore che deriva dalla trasformazione tumorale dei melanociti, alcune delle cellule che formano la pelle. 
  • Carcinoma adenoideo cistico. È un tipo di tumore che, per la maggior parte, inizia in una delle ghiandole salivari. Sono piccoli tumori, tipicamente inferiori ai 5cm, che crescono lentamente nel tempo. 

Orecchio interno

I tumori che più comunemente colpiscono l'orecchio interno sono:

  • lo schwannoma,
  • il meningioma,
  • il cordoma
  • il condrosarcoma.

Complessivamente, si tratta di neoplasie rare.

Le cause di tumore all' orecchio

Le cause che possono portare alla formazione di un tumore dell'orecchio sono molteplici e possono variare da paziente a paziente. In generale, comunque, si può affermare che questa neoplasia può manifestarsi nel caso in cui il paziente sia stato interessato, anche in tenera età, da una serie di infezioni o trattamenti che hanno potuto danneggiare l'orecchio. 

Come diagnosticare il tumore dell'orecchio?

Riconoscere il tumore dell'orecchio è molto complesso perchè i sintomi che presenta sono spesso confusi con altre condizioni come, ad esempio, un'infezione dell'orecchio. Per questo, è molto importante monitorare assieme a uno specialista i sintomi manifestati.  Gli esami fondamentali per la diagnosi, tuttavia, sono la TAC delle rocche petrose, la Risonanza Magnetica finalizzata allo studio dell'orecchio e il prelievo del tessuto (biopsia).

Possibili trattamenti del tumore dell'orecchio

Curare il tumore alle orecchie prevede diverse metodologie che cambiano a seconda dell’area colpita dal tumore. In caso di tumore all’orecchio interno o orecchio medio, i possibili trattamenti sono: 

  • Chirurgia
  • Chemioterapia 
  • Radioterapia

In caso di tumore all’orecchio esterno le possibili cure sono: 

  • Chirurgia micrografica di Mohs 
  • Chirurgia linfonodale 
  • Otoplastica 
  • Radioterapia 
Prenota un appuntamento

Il modo migliore per contrastare la perdita dell'udito è la prevenzione. Fissa un appuntamento in un centro Amplifon per controllare la salute del tuo udito. Scopri tutte le soluzioni offerte e i diversi tipi di apparecchi acustici.  

Prenota un appuntamento

Scopri il tuo profilo uditivo

Prenota un controllo dell'udito gratuito

Prenota subito

Fai un test dell'udito online

Fai il test

Cerca un centro Amplifon vicino a te

Cerca il centro