Gonfiore dietro all'orecchio: cosa fare?

Perché ho un gonfiore dietro all'orecchio?

Nella maggior parte dei casi, dei gonfiori dietro alle orecchie sono innocui. Possono indicare la necessità di assumere dei farmaci, come nel caso di un'infezione, ma raramente sono un segno di un problema pericoloso o potenzialmente letale.

Possibili cause di gonfiore dietro all'orecchio

Diverse condizioni o patologie possono causare gonfiore, protuberanze o noduli dietro alle orecchie, fra cui:

Infezioni

Molte infezioni batteriche e virali possono causare gonfiore intorno al collo e al viso. Due di queste infezioni sono lo streptococco e la mononucleosi infettiva (virus di Epstein-Barr). Altre infezioni che possono causare gonfiore dietro alle orecchie sono:

  • HIV e AIDS
  • morbillo
  • varicella

Mastoidite

La mastoidite è una grave infezione dell'orecchio che, se non trattata in modo efficace, può colpire la parte dell'osso del cranio dietro l'orecchio chiamato mastoide, causando il problema noto come mastoidite. Questo tipo di infezione è più comune nei bambini che negli adulti, ma è un problema serio che richiede cure mediche con antibiotici e, a volte, la valutazione di un otorinolaringoiatra. Può causare lo sviluppo di cisti piene di pus dietro l'orecchio interessato che sembrano grumi.

Cisti sebacee

Le cisti cutanee sono piccole sacche piene di liquido che possono apparire ovunque sulla pelle e sono spesso causate da ghiandole della pelle ostruite. Uno dei tipi più comuni sono le cosiddette cisti sebacee, che si vedono spesso sulla testa, sul collo e sulla schiena. Questi derivano da ghiandole sebacee ostruite che producono secrezioni oleose che lubrificano la pelle. Sono innocue, ma a volte possono infettarsi, in quel caso diventano rosse, dolorose e più grandi. Le cisti cutanee sono generalmente mobili e quindi possono spostarsi da un lato all'altro.

Acne

L'acne è una condizione della pelle molto comune, soprattutto nelle persone più giovani. I pori e i follicoli della pelle si ostruiscono con liquidi e pelle morta che forma uno strato. Ciò può causare un gonfiore sulla pelle che può infettarsi e infiammarsi, anche dietro l'orecchio.

Ascesso cutaneo

Un ascesso si sviluppa quando i tessuti o le cellule in un'area del corpo vengono infettati. Il corpo risponde alle infezioni cercando di eliminare batteri o virus invasori e, per combattere i batteri, invia globuli bianchi alle aree infette. Questi globuli bianchi iniziano ad accumularsi nella zona danneggiata e di conseguenza inizia a svilupparsi pus. Il pus è un prodotto denso simile a un fluido che si sviluppa da globuli bianchi morti, tessuti, batteri e altre sostanze invasori. Gli ascessi sono solitamente dolorosi e caldi al tatto.

Otite media

L'otite media è un'infezione all'orecchio, che può essere batterica o virale. Quando si verifica un'infezione, può causare un doloroso accumulo di liquidi e gonfiore. Questi sintomi possono portare a un gonfiore visibile e a un nodulo dietro l'orecchio. Gli antibiotici possono essere usati per alleviare i sintomi e uccidere l'infezione.

Linfonodi infiammati

I linfonodi infiammati e ingrossati sono uno dei motivi più comuni per cui un nodulo si sviluppa dietro l'orecchio formando un gonfiore ed è una reazione del corpo alla potenziale esposizione a batteri e virus. I linfonodi dietro l'orecchio sono chiamati linfonodi auricolari posteriori e, se si gonfiano, di solito si presentano al tatto come piccoli grumi indolori dietro l'orecchio dalle dimensioni molto ridotte. Dovrebbero essere indolori e tornare alle dimensioni normali in 2-3 settimane, di solito sono causati da un'infezione della pelle o dell'orecchio in quella zona (come l'otite media).

Lipomi

I lipomi sono grumi di grasso completamente innocui che si sviluppano sotto la pelle e possono apparire in qualsiasi parte del corpo. Se sono molto piccoli, potrebbero non notarsi, ma se sono più grandi, potrebbero presentarsi come un piccolo nodulo morbido e mobile che di solito è indolore. Hanno dimensioni variabili dalla dimensione di una lenticchia a 2-3 cm di diametro. Rispetto a una cisti cutanea, i lipomi si trovano generalmente più in profondità nella pelle e si presentano molto più morbidi.

Quando è necessario consultare un medico

Sebbene la maggior parte dei noduli dietro l'orecchio sia completamente innocua e scomparirà in poche settimane senza trattamento, dovresti consultare un medico se si verifica quanto segue:

  • Il gonfiore rimane invariato dopo 2-3 settimane.
  • Il nodulo è doloroso o trasuda
  • Il gonfiore appare all'improvviso.
  • Il gonfiore aumenta di dimensioni o forma.
  • Il nodulo non si muove o è in posizione "fissa" dietro l'orecchio
  • Sono presenti altri sintomi come febbre, malessere o perdita di peso.

Il medico di solito diagnosticherà il nodulo attraverso un semplice esame e prescriverà un trattamento come gli antibiotici, se necessario. Occasionalmente, un gonfiore può richiedere ulteriori indagini o possono essere eseguiti test di imaging come raggi X e risonanza magnetica.

Trattare un gonfiore dietro all'orecchio

Il trattamento dipende dalla causa del gonfiore dietro l'orecchio:

  • Ascesso - Alcuni casi di ascessi richiedono un semplice drenaggio per rimuovere il pus, mentre altri sono più complicati e potrebbero dover essere trattati con un intervento chirurgico. Le procedure chirurgiche hanno maggiori probabilità di comprendere antibiotici a causa delle possibilità di infezione.
  • Cisti sebacee: Le ghiandole sebacee producono fluidi e talvolta si ostruiscono, creando così cisti. La maggior parte non richiede alcun trattamento, ma se causano indolenzimento o gonfiore, consultare un medico.
  • Acne - La maggior parte dei casi può essere trattata con rimedi topici, ma per alcune persone l'acne può essere grave e può richiedere approcci specifici applicati e monitorati da un dermatologo.
  • Dermatite - Lozioni o creme sono spesso raccomandate per aiutare con prurito e disagio. Gli agenti antifungini possono anche essere suggeriti se c'è un'infezione da lievito. Anche fare un bagno rilassante con sali di Epsom o bicarbonato di sodio e farina d'avena cruda può essere confortante.
  • Linfonodi ingrossati: in questo caso viene trattata la causa sottostante del gonfiore. Ciò potrebbe significare che potrebbero essere necessari antibiotici o una biopsia.
  • Mastoidite: viene trattata immediatamente con antibiotici e, in alcune situazioni, è necessaria una procedura per drenare l'orecchio medio o rimuovere parte dell'osso mastoideo.
  • Otite media: questa infezione dell'orecchio medio spesso si risolve da sola entro 48 ore. Con l'otite media ricorrente, viene utilizzato un tubo uditivo per drenare il fluido dall'orecchio medio.
  • Tumore benigno: poiché generalmente non è una minaccia per la salute, di solito non viene trattato a meno che, ovviamente, qualcuno non voglia rimuovere il tumore per ragioni estetiche. Successivamente, verrà eseguita una procedura chirurgica e probabilmente verrà raccomandato un ciclo di farmaci per aiutare il paziente ad affrontare possibili infezioni e dolore dopo l'intervento chirurgico.
  • Cancro maligno: queste escrescenze possono essere trattate con chemioterapia o radiazioni. Il trattamento specifico dipende dal tipo di cancro e dallo stadio in cui si trova.

Gonfiore dietro l'orecchio: domande frequenti

Il gonfiore dietro all'orecchio scompare da solo?

  • Se il gonfiore è dovuto a una crescita cellulare anormale, potrebbe non sgonfiarsi, crescere o ridursi.
  • Se è causato da un'infezione, potrebbe sgonfiarsi da solo man mano che il tuo corpo combatte l'infezione, oppure potrebbe andare via con alcuni farmaci antinfiammatori.
  • Se l'infezione ha causato la formazione di una raccolta di pus (un ascesso), può scomparire, ma di solito deve essere drenato da un medico.

Perché il gonfiore dietro all'orecchio mi fa male?

Un nodulo dietro l'orecchio causato da un'infezione può essere doloroso perché la risposta immunitaria del corpo sta reagendo all'infezione e uno dei sintomi di questa reazione è il dolore che ti avverte che qualcosa non va. Se il gonfiore è dovuto a un trauma, il dolore che senti è molto probabilmente il risultato di un danno all'area del gonfiore e intorno a essa.

Perché il gonfiore dietro l'orecchio peggiora?

Il gonfiore dietro l'orecchio può peggiorare quando il liquido o il sangue si accumulano dentro e intorno all'area del gonfiore. Se il gonfiore è dovuto a un trauma, dovrebbe diminuire nel tempo. Un gonfiore dovuto all'infezione può crescere quando il pus si accumula sotto la pelle o quando i linfonodi si ingrossano in reazione all'infezione. Il gonfiore può anche peggiorare se si accumulano cellule o proteine ​​anormali (come la cheratina).

Il gonfiore dietro l'orecchio è pericoloso?

In genere, un gonfiore dietro l'orecchio non è particolarmente pericoloso e può scomparire da solo o con semplici farmaci come gli antibiotici per un'infezione. A volte, tuttavia, il gonfiore dietro l'orecchio può indicare una grave infezione del mastoide, l'osso dietro l'orecchio. L'infezione mastoide, chiamata mastoidite, è pericolosa perché può diffondersi al cervello.

Scopri il tuo profilo uditivo

Prenota un controllo dell'udito gratuito

Prenota subito

Fai un test dell'udito online

Fai il test

Cerca un centro Amplifon vicino a te

Cerca il centro