11 aprile 2016
Categoria

AmpliNews

Nuovo, di facile consultazione e di piacevole lettura: diamo il benvenuto ad AmpliNews, il nuovo magazine Amplifon! Qui trovate tanti approfondimenti specialistici sull'udito resi accessibili a tutti e molti consigli su benessere, lifestyle e tempo libero.

 

11 aprile 2016
Categoria
SCOPRI DI PIU'
Indietro

I disturbi dell’ udito più diffusi tra gli italiani

 disturbi udito diffusi
12 giugno 2015
Categoria Udito e Ipoacusia

I disturbi dell’udito più diffusi tra gli italiani

5 dati sugli italiani e i disturbi dell'udito più frequenti.

Gli italiani sono uno dei popoli più longevi in Europa. Subito dopo la Spagna, l’Italia vanta speranze di vita pari a 84,4 anni per le donne e 79,6 anni per gli uomini, occupando il secondo posto di questa “speciale” graduatoria che vede al terzo posto la Lituania. Eppure, quali sono le condizioni di salute delle orecchie degli italiani? Qual è l’incidenza da nord a sud di alcune patologie, come l’ipoacusia? Tra statistiche e ricerche, ecco cinque dati recenti utili a saperne di più sull'udito negli italiani.

  1. I disturbi uditivi e gli Italiani
    I dati rilevati dopo il primo bimestre del 2015 fissano a circa sette milioni il numero di persone residenti in Italia che convivono con un disturbo uditivo di diversa gravità: si tratta del 12% della popolazione.
  2. I bambini italiani e la sordità
    In media, in Italia ogni 1000 nuovi nati uno presenta alla nascita un deficit uditivo in grado di comprometterne lo sviluppo linguistico; si tratta di circa 200/250 neonati all'anno. La percentuale si riduce, passando ad un neonato ogni 4000, per i casi di diagnosi di sordità totale.
  3. Gli impianti cocleari in Italia
    L’impianto cocleare, il cosiddetto "orecchio bionico" al quale si ricorre nei casi più complessi di sordità, viene applicato in Italia nella misura di circa 9000 dispositivi all'anno. In altre parole si tratta di 15 persone per un milione di residenti, una cifra che sale a 20-25 unità in paesi europei come Germania e Francia.
  4. Gli italiani e l’ipoacusia
    Secondo dati disponibili sul portale dal Ministero della Salute, il 12% della popolazione italiana è affetta da ipoacusia di diversa entità. Solo l’11% di coloro che ne hanno bisogno, sceglie di ricorrere ad un apparecchio acustico.
  5. L’ipoacusia per cause professionali
    Con circa 6.000 casi all'anno l’ipoacusia da rumore è tra le principali "malattie professionali" denunciate all'INAIL dai lavoratori italiani. L’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale è uno dei sistemi suggeriti per ridurre l’incidenza di questo disturbo.

Fonti: Rapporto Annuale ISTAT 2014 "TENDENZE DEMOGRAFICHE E TRASFORMAZIONI SOCIALI" - Report diffuso dall'OMS - Organizzazione Mondiale della Sanità in occasione dell’International Ear Care Day 2015

12 giugno 2015

Test dell'udito online

Metti alla prova il tuo udito! Di seguito ti proponiamo un semplice e veloce test online puramente indicativo. Controllare la qualità dell'udito è un gesto di prevenzione importante per il benessere completo!

FAI IL TEST