11 aprile 2016
Categoria

AmpliNews

Nuovo, di facile consultazione e di piacevole lettura: diamo il benvenuto ad AmpliNews, il nuovo magazine Amplifon! Qui trovate tanti approfondimenti specialistici sull'udito resi accessibili a tutti e molti consigli su benessere, lifestyle e tempo libero.

 

11 aprile 2016
Categoria
SCOPRI DI PIU'
Indietro

Idrope cocleare cause sintomi e possibili rimedi

 Idrope cocleare
12 febbraio 2017
Categoria Udito e Ipoacusia

Idrope cocleare: cause, sintomi e possibili rimedi

All’origine di acufeni, vertigini, ipoacusia e sensazione di instabilità potrebbe esserci l’idrope endolinfatico. Analizziamo meglio di cosa si tratta.

Cause e sintomi dell’idrope cocleare

L'endolinfa è un liquido contenuto nel labirinto membranoso dell'orecchio interno, in modo particolare nella scala media della coclea, e nel sistema deputato al mantenimento dell’equilibrio (canali semicircolari, utricolo e sacculo). La sua formazione, il flusso e il riassorbimento, ancora oggetto di discussione, se alterati possono determinare delle disfunzioni al sistema uditivo e vestibolare. Un eccessivo accumulo di endolinfa, definito idrope, a livello della coclea e del sistema vestibolare determina un aumento della pressione endolinfatica che può produrre microlesioni a carico del labirinto membranoso.

Tutto questo si può completare in quella che viene identificata come malattia di Ménière, patologia caratterizzata da vertigini, sensazione di orecchio pieno, acufeni e ipoacusia fluttuante. L’idrope endolinfatico può manifestarsi come malattia di Ménière conclamata oppure dare delle forme intermedie caratterizzate disequilibrio senza ipoacusia o solo ipoacusia fluttuante con pienezza auricolare.

Cure e rimedi per l’idrope endolinfatico

Nel trattamento dell’idrope endolinfatico conclamato gli obiettivi da perseguire sono:

  • La riduzione del numero e della severità delle crisi vertiginose
  • Il controllo dell’ipoacusia e degli acufeni associati alle crisi vertiginose
  • Dal miglioramento dell’instabilità e degli altri sintomi
  • Dalla prevenzione degli attacchi e della progressione della malattia

A oggi, si possono distinguere due diversi approcci per il trattamento dell’idrope cocleare: 

  1. Trattamento della fase acuta: la strategia terapeutica si pone l’obiettivo di ridurre la sintomatologia vertiginosa, controllare l’idrope endolinfatico, migliorare l’ipoacusia e ridurre la percezione degli acufeni. In questa fase i farmaci di più comune utilizzo sono: vestibolo-soppressori, diuretici, cortisonici, antiistaminici.
  2. Trattamento della malattia cronica: quando non è possibile controllare l’andamento della malattia viene utilizzata l’azione vestibolo tossica peculiare di alcuni antibiotici come la streptomicina e la gentamicina. La somministrazione intratimpanica determina risultati eccellenti con rischio di sviluppare una sordità pari al 20%. Poiché c’è la possibilità di sviluppare una malattia di Méniere bilaterale, questo tipo di trattamento deve essere attentamente valutato.

In caso di fallimento di tutti gli approcci terapeutici, che avviene in rari casi, è possibile intervenire nel trattamento della malattina di Ménière con una terapia chirurgica.

In generale, a tutti i pazienti con sintomatologia tale da ricondurre il fenomeno a idrope endolinfatico si consiglia una modifica dello stile di vita e si danno delle restrizioni alimentari. La dieta consiste nell’eliminazione dei cibi con elevata concentrazione di sale, la caffeina, gli alcolici e super-alcolici, il cioccolato e il fumo e bisogna condurre una vita meno stressante ed evitare un affaticamento fisico eccessivo

12 febbraio 2017

Test dell'udito online

Metti alla prova il tuo udito! Di seguito ti proponiamo un semplice e veloce test online puramente indicativo. Controllare la qualità dell'udito è un gesto di prevenzione importante per il benessere completo!

FAI IL TEST