Raffreddore e malattie dell'orecchio

Tutto ciò che c'è da sapere sulle malattie all'orecchio causate dal raffreddore

Raffreddore, orecchie tappate, mal d'orecchio e altri problemi dell'udito

La temperatura esterna scende e quella corporea sale? Quando i primi sintomi dell'influenza si manifestano, è meglio non fare orecchie da mercante. Clima rigido e vento forte espongono l'apparato uditivo a continue sollecitazioni e basta una disattenzione per ritrovarsi con raffreddore e orecchie tappate.

Trova il centro più vicino a te Trova centro

Orecchie tappate a causa del raffreddore

In caso di infezione alle vie respiratorie, influenza o semplice colpo d'aria, le manifestazioni più comuni e strettamente correlate sono raffreddore e orecchie tappate. Il raffreddore, come condizione infiammatoria, stimola la produzione di muco nelle cavità nasali. Questo provoca un aumento pressorio nella tromba di Eustachio, il canale che collega l'orecchio medio al rinofaringe, favorendo la sensazione di graduale ovattamento auricolare.

Quali sono i rimedi?

Orecchie tappate e raffreddore sono disturbi tanto frequenti quanto fastidiosi, per questo è importante combattere i sintomi il prima possibile. Tuttavia, è altrettanto importante identificare la natura dell'infiammazione per agire in maniera mirata sul problema, con anti-infiammatori o antibiotici specifici. Se il dolore auricolare persiste o è accompagnato da episodi febbrili, è sempre bene rivolgersi a un medico per un consulto approfondito.

Mal d'orecchio e otite a causa del raffreddore

Clima rigido e raffiche di vento improvvise favoriscono l'insorgenza di manifestazioni infiammatorie come raffreddore e mal d'orecchio. Il dolore che interessa l'apparato auricolare è spesso dovuto a un'infiammazione delle cavità nasali e un aumento pressorio nell'orecchio medio. Il perdurare di questa condizione nel tempo, tuttavia, provoca rossori e gonfiori dell'area interessata con conseguente aumento della temperatura corporea. Tutti sintomi che riconducono all'otite: un'infezione dell'orecchio di origine virale o batterica, che si presenta come complicanza a numerose malattie influenzali.

Quali sono i rimedi?

In caso di raffreddore e mal d'orecchio perisistente o otite, si consiglia un esame auricolare per ottenere un’adeguata valutazione della membrana timpanica e dell’orecchio medio in generale. Solo dopo, il medico sarà in grado di identificare la terapia corretta e mirata alla patologia identificata.

Esistono in ogni caso rimedi più semplici che si possono adottare per curare e addirittura prevenire l’otite: ad esempio, i lavaggi nasali da effettuare con comuni soluzioni fisiologiche.

Prenota un test dell'udito gratuito Prenota subito

Raffreddore e acufene

L'insistenza delle temperature rigide e l'esposizione a vento e umidità sono tutti fattori che contribuiscono all'insorgenza di episodi infiammatori e influenzali. Raffreddore e acufene sono un esempio calzante di come i sintomi siano un concatenarsi di cause scatenanti. In questo caso l'iperproduzione di cerume, dovuta allo stato infiammatorio, crea la parziale occlusione del canale uditivo e la persistenza di un rumore soggettivo in assenza di un reale stimolo acustico. A questa sensazione spesso si aggiunge il rimbombo della propria voce.

Raffreddore e ipoacusia temporanea

Il raffreddore, come manifestazione influenzale legata alla stagione e alla temperatura esterna, può evolvere in un'infiammazione auricolare che porta alla perdita dell'udito, temporanea o definitiva. Si definisce così l'ipoacusia, una complicazione uditiva che si manifesta con la perdita graduale della capacità di distinguere rumori e parole. Ne esistono diverse, tra cui l'ipoacusia neurosensoriale o percettiva che si distingue per compromissione diretta del nervo acustico e della conseguente elaborazione e comprensione delle parole.

Raffreddore, freddo e labirintite

Quanto hanno in comune l'influenza e la temporanea perdita di equilibrio? Scopriamo insieme la correlazione tra sintomi stagionali, labirintite e freddo. La labirintite è un'infiammazione del labirinto, una sezione specifica dell'orecchio interno, che ha come effetto principale la vertigine. La stagione invernale e le temperature rigide, aumentando il rischio di contrarre raffreddore e influenza, aumentano la possibilità di infiammare la sezione dell'orecchio deputata alla capacità uditiva e motoria. Questo crea disorientamento, confusione e spesso acufene, ovvero la percezioni di rumori soggettivi in assenza di stimoli esterni.

Perchè i bambini hanno più spesso mal d'orecchio associato al raffreddore?

I bambini sono più esposti degli adulti alla possibilità di contrarre le cosiddette malattie stagionali. Non solo per gli stimoli esterni, ma anche per conformazione anatomica degli organi ancora in fase di sviluppo. È il caso della classica associazione raffreddore e mal d'orecchio.  Le trombe di Eustachio, deputate al drenaggio delle secrezioni della cavità nasale, nei bambini sono più strette e corte rispetto a quelle degli adulti. Per questo motivo l'ostruzione e la conseguente proliferazione batterica o virale insorge prima.

Raffreddore e prurito alle orecchie

Una delle tipiche conseguenze delle influenze stagionali è l'insorgenza di raffreddore e prurito alle orecchie. La correlazione tra le due manifestazioni è il ristagno di muco nella zona interessata, prodotto in risposta alla congestione nasale. Questa impellente necessità di grattarsi in corrispondenza dell'orecchio esterno o interno, può favorire la contaminazione batterica o virale della zona e portare allo sviluppo di otite.

Acqua e liquidi nell'orecchio durante il raffreddore


La persisitenza di una condizione infiammatoria può portare alla presenza di liquido nelle orecchie durante il raffreddore o l'influenza più in generale. Il liquido può essere di natura acquosa o purulenta, anche in base alla natura della patologia. Quando è acquoso, si tratta generalmente di un agente esterno che rimane intrappolato nel canale auricolare e contribuisce a favorire il processo infiammatorio. Se si tratta invece di un liquido purulento, descrive una condizione infettiva in atto nell'orecchio medio o esterno.
Altre domande? Vieni a trovarci in un centro Amplifon

Prenota un appuntamento e vieni a trovarci presso uno dei nostri centri Amplifon, i nostri audioprotesisti saranno pronti a rispondere a qualunque tua curiosità sul mondo dell'udito e a mostrarti la nostra gamma di apparecchi acustici Amplifon.

Trova il tuo centro

Scopri il tuo profilo uditivo

Prenota un controllo dell'udito gratuito

Prenota subito

Fai un test dell'udito online

Fai il test

Cerca un centro Amplifon vicino a te

Cerca il centro