Gli animali con l'udito più sviluppato

La differenza tra udito animale e umano
Ultimo aggiornamento Jun, 18, 2024

Animali con un udito molto sviluppato

Per quanto riguarda l'udito, l'uomo ha un orecchio meno sensibile rispetto agli animali, la cui capacità uditiva è nella maggior parte dei casi di gran lunga superiore. Infatti, esistono alcune specie con un udito particolarmente sviluppato, come la falena, il gufo, l'elefante e il cane. In questo articolo esploreremo in dettaglio quali animali possiedono un udito straordinario.

Prenditi subito cura del tuo udito Fai un test GRATIS

La differenza tra l'udito animale e quello umano

L'udito umano e quello animale presentano notevoli differenze in termini di capacità e sensibilità. Gli esseri umani hanno un udito ben sviluppato che permette di percepire una vasta gamma di suoni, ma molte specie animali superano di gran lunga queste capacità.

Gli animali, infatti, hanno sviluppato un udito straordinariamente sensibile e specifico, adattato alle loro esigenze di sopravvivenza. Gli esseri umani possono udire suoni con frequenze comprese tra 20 Hz e 20.000 Hz. Molti animali possono percepire frequenze ben oltre questo intervallo. I pipistrelli, per esempio, possono percepire suoni ultrasuoni fino a 200.000 Hz mentre gli elefanti possono sentire infrasuoni a frequenze inferiori a 20 Hz, che sono impercettibili per gli esseri umani.

Animali che percepiscono gli ultrasuoni

Gli ultrasuoni sono suoni con frequenze superiori a quelle che l'orecchio umano può percepire, ovvero sopra i 20 Hz. Molti animali hanno sviluppato la capacità di percepire e utilizzare questi suoni per vari scopi, tra cui la comunicazione, la caccia e la navigazione.

Per cominciare, gli animali domestici: cani e gatti possono percepire suoni superiori a 40.000 Hz. Poi ci sono altri animali che vanno ben oltre questi registri: per esempio, il delfino, che può percepire ultrasuoni fino a 160.000 Hz, mentre il pipistrello può percepire fino a 200.000 Hz.

{"steps":[{"stepId":"E115-prequalification-have-hearing-loss","title":"Senti le tue orecchie ovattate/tappate?","subtitle":"Lasciati aiutare dai nostri esperti","answers":[{"label":"Si, sento le orecchie ovattate/tappate","nextStep":"FINALSTEP","aptType":"00000017","aptDuration":"60"},{"label":"Non lo so, vorrei capirlo con un esperto","nextStep":"FINALSTEP","aptType":"00000017","aptDuration":"60"},{"label":"No, ma vorrei prevenirlo","nextStep":"FINALSTEP","aptType":"00000017","aptDuration":"60"}]}]}

Quali animali hanno un udito migliore del nostro?

L'udito è un senso straordinario che permette agli animali di percepire il mondo attraverso le vibrazioni sonore. Sebbene l'udito umano sia ben sviluppato, esistono numerose specie nel regno animale che possiedono capacità uditive superiori alle nostre.

Questi animali sono in grado di captare frequenze sonore che gli esseri umani non possono percepire, utilizzando questa abilità avanzata per cacciare, comunicare e navigare nel loro ambiente. Di seguito, alcuni animali con un udito migliore del nostro:

Pipistrelli

pipistrelli sono i mammiferi con l'udito migliore. Essendo  animali notturni, la loro esperienza visiva del mondo è estremamente scarsa, poiché vivono in condizioni pressoché di buio totale. Perciò,  per orientarsi nell'ambiente circostante e comunicare, emettono onde a  ultrasuoni.

Elefanti

Le  grandi orecchie degli elefanti li aiutano nella  comunicazione a lunga distanza e servono a incanalare le  onde sonore, anche a bassissima frequenza, verso il  condotto uditivo permettendone la percezione.

Piccioni

piccioni sono tra gli  animali con l'udito più sensibile: possono sentire i temporali e le eruzioni vulcaniche. L'udito degli uccelli è particolarmente  sensibile agli infrasuoni tanto da  rilevare suoni a partire da 0,5 Hz

Delfini

Grazie alla loro  corteccia uditiva particolarmente avanzata,  i delfini elaborano i suoni più velocemente degli esseri umani e hanno una frequenza sonora molto più ampia.

Falene

Per cercare di sfuggire agli attacchi dei pipistrelli,  le falene hanno anche sviluppato un senso dell'udito più acuto.

Altre domande?

Prenota ora un appuntamento e recati presso uno dei nostri centri Amplifon. I nostri professionisti dell'udito saranno lieti di assisterti, rispondere a ogni tua domanda e offrirti un test gratuito dell'udito.

Animali senza udito

Alcuni animali non possiedono un sistema uditivo sviluppato o mancano completamente dell'udito. Questi animali si affidano ad altri sensi, come la vista, l'olfatto o il tatto, per interagire con l'ambiente. Ecco alcuni animali senza udito o con capacità uditive estremamente limitate:

  • Vermi e lombrichi: non hanno orecchie né strutture uditive. Si affidano principalmente al tatto e alla percezione delle vibrazioni nel terreno per muoversi e trovare cibo;
  • Meduse: non possiedono orecchie né un sistema uditivo. Questi animali marini si orientano attraverso il movimento dell'acqua e i segnali chimici nell'ambiente;
  • Spugne: non hanno né orecchie né organi di senso complessi. Sono organismi molto primitivi che filtrano l'acqua per ottenere cibo e ossigeno;
  • Coralli: simili alle spugne, non possiedono strutture uditive. Vivono attaccati al substrato marino e si nutrono filtrando particelle di cibo dall'acqua;
  • Stelle marine: non hanno orecchie o strutture uditive. Utilizzano i loro piedi ambulacrali per muoversi e percepire l'ambiente circostante;
  • Insetti: alcuni insetti, come alcune specie di formiche e termiti, non hanno un sistema uditivo sviluppato. Si affidano a segnali chimici (feromoni) e tattili per comunicare e muoversi.

Questi animali dimostrano che l'udito non è un senso essenziale per tutte le forme di vita. La natura ha sviluppato una varietà di strategie sensoriali per permettere agli organismi di sopravvivere e prosperare nei loro rispettivi ambienti.

Prova il nostro test dell'udito online

Se sospetti di avere un calo uditivo, il nostro test dell'udito online può aiutarti.

L'udito dei cani rispetto a quello dell'uomo

I cani hanno un udito significativamente migliore rispetto agli esseri umani. Ecco, di seguito, alcune delle principali differenze:

  • Gamma di frequenze: gli esseri umani possono udire suoni con frequenze che vanno da circa 20 Hz a 20.000 Hz. I cani, invece, possono percepire una gamma di frequenze molto più ampia, che va da circa 40 Hz a 60.000 Hz. Questo significa che i cani riescono a sentire suoni molto più acuti rispetto agli esseri umani;
  • Sensibilità al volume: i cani sono anche in grado di percepire suoni a volumi più bassi rispetto agli esseri umani. Questo li rende estremamente sensibili ai rumori flebili, come il movimento di piccoli animali o i suoni a lunga distanza;
  • Mobilità dell'orecchio: a differenza degli esseri umani, i cani possono muovere le orecchie in direzioni diverse grazie ai numerosi muscoli che controllano le loro orecchie. Questo permette di localizzare con precisione la fonte di un suono, migliorando ulteriormente la loro capacità uditiva.

Queste superiori capacità uditive dei cani sono state evolutivamente sviluppate per aiutarli a cacciare, evitare predatori e comunicare all'interno del branco. Questa sensibilità uditiva è uno dei motivi per cui i cani sono utilizzati come animali da lavoro in vari ruoli, come cani da ricerca e soccorso, cani da guardia e cani guida per persone con disabilità uditive e visive.

Chi ha l'udito migliore, il cane o il gatto?

Sia i cani che i gatti hanno un udito eccezionale, ma i gatti tendono ad avere un udito migliore in alcuni aspetti. I gatti possono udire frequenze che vanno da circa 48 Hz a 85.000 Hz, un intervallo più ampio rispetto ai cani, che possono percepire frequenze da circa 40 Hz a 60.000 Hz. Questo significa che i gatti riescono a sentire suoni molto più acuti.

Entrambi gli animali sono molto sensibili ai suoni a basso volume, ma i gatti hanno un leggero vantaggio nel percepire suoni acuti. Inoltre, i gatti possono ruotare le loro orecchie di circa 180 gradi per localizzare con precisione la fonte dei suoni, mentre i cani possono muovere le orecchie ma non con la stessa precisione

{"steps":[{"stepId":"E114-prequalification-first-notice-hearing-loss","title":"Hai mai avuto difficoltà uditive?","subtitle":"Siamo qui per aiutarti","answers":[{"label":"Sì, vorrei fare un test in negozio","nextStep":"CMB"},{"label":"No, facciamo un test online","nextStep":"CMB"}]}]}
Precedente
Successivo

AmpliNews

Scopri tutte le novità sull'udito e sulle soluzioni audiologiche.
Scopri di più

Scopri il tuo profilo uditivo

Prenota un controllo dell'udito gratuito

Prenota subito

Fai un test dell'udito online

Fai il test

Cerca un centro Amplifon vicino a te

Cerca il centro
Store non trovato

Prenota un controllo gratuito presso il centro più vicino a te

Vieni nel centro Amplifon e controlla il tuo udito gratuitamente e senza impegno.