Rumori bianchi per acufeni e per dormire

Ultimo aggiornamento Aug, 07, 2021

Generatore di rumori bianchi

In generale, il rumore in acustica indica un evento sonoro che è composto da diverse frequenze udibili. All'interno di questa definizione, il rumore bianco descrive un suono monotono che si suppone aiuti il cervello a ignorare le frequenze sgradevoli, cioè i rumori disturbanti. In questo processo, i suoni fastidiosi vengono schermati e il rumore ambientale viene soppresso.

Il vero rumore bianco può essere generato elettronicamente solo da un generatore casuale, poiché contiene tutte le frequenze con la stessa ampiezza (cioè lo stesso livello di volume). È paragonabile al suono di un televisore o di una radio che non è sintonizzata sulla frequenza di una stazione. Poiché contiene molta energia ad alta frequenza e l'orecchio è più sensibile ai suoni a medio-alta frequenza, spesso non è un suono piacevole e viene percepito più come un fischio intenso.

Per ascoltare un rumore bianco, si può anche usare ricorrere all'utilizzo di alcuni dispositivi che riproducono appunto rumori bianchi, spesso simili alla natura. Esempi di rumori utilizzati simili a quello bianco sono le cascate o il vento che soffia tra gli alberi. Tramite l'uso di questi dispositivi l'utente si calma, si rilassa e in molti casi dorme in maniera più tranquillo.

Rumori bianchi per combattere gli acufeni

Il rumore bianco può anche essere usato per ridurre i sintomi fastidiosi dell'acufene. Il rumore bianco non segue un modello sonoro (a differenza della musica) e quindi stimola il cervello. Questo calma il centro uditivo e i rumori dell'orecchio si attenuano.

Ci sono vari dispositivi che possono essere utilizzati per riprodurre il rumore bianco, compresi tutti i dispositivi mobili che possono riprodurre suoni. Tuttavia, ci sono anche speciali apparecchi acustici per l'acufene che producono un rumore permanente e quindi assicurano che i suoni ascoltati mascherino l'acufene. Puoi trovare altri consigli sul trattamento dell'acufene nella nostra pagina dedicata.

Rumori bianchi per far addormentare bambini e neonati

Le ragioni per cui molti bambini hanno problemi ad addormentarsi sono molteplici. Un rimedio efficace può essere quindi far ascoltare ai bambini il rumore bianco. Infatti, riesce a mascherare il rumore ambientale e a calmare, ricordando ai bambini i suoni che sentivano nel grembo materno, riuscendo cosi a favorire il rilassamento e il sonno.

Molti genitori si stanno già chiedendo se il rumore bianco come aiuto per il sonno sia dannoso per i bambini. Gli studi a lungo termine non sono ancora disponibili, ma i seguenti punti dovrebbero assolutamente essere considerati:

  • Il rumore bianco non deve essere riprodotto continuamente, perché allora non aiuterà più a calmare il bambino. Inoltre, i bambini dovrebbero avere diverse esperienze di ascolto per sviluppare il loro udito.
  • I suoni non devono essere impostati troppo alti e non devono essere troppo vicini al letto.

Youtube e le app contro il rumore di fondo

Esistono diverse applicazioni, giochi e video audio di Youtube che riproducono i rumori bianchi, permettendo così all'utente una maggiore concentrazione o un sonno migliore. Alcuni dei suoni sono anche  scaricabili, in modo tale da averli sempre nei dispositivi portatili, come un MP3.

Le app per la cancellazione del rumore possono anche filtrare il rumore ambientale o addirittura sfumarlo completamente. Con la cosiddetta cancellazione del rumore, un microfono integrato registra il rumore ambientale. Questo viene poi convertito in contro-suoni e che neutralizzano le onde sonore che si verificano. Esistono anche cuffie che cancellano il rumore e funzionano in modo simile alle app.

Rumore rosa e marrone: qual è la differenza?

Il rumore bianco rimane tendenzialmente allo stesso volume, anche se la frequenza cambia. Il rumore rosa, d'altra parte, diventa più silenzioso all'aumentare della frequenza. Il rumore rosa è spesso indicato come rumore 1/f. Il nome deriva dal fatto che il rumore rosa diventa più silenzioso in proporzione inversa alla frequenza (cioè "f"). Il rumore rosa è simile al rumore dell'oceano a causa dell'alternarsi di alte e basse frequenze. Inoltre, si dice che il rumore rosa abbia l'effetto di prolungare le fasi di sonno profondo e di migliorare le prestazioni della memoria.

Il rumore marrone (il cui nome non deriva dal colore, ma dal botanico scozzese Robert Brown), a differenza del rumore rosa, ricorda un tempo tempestoso e quindi dipende molto dalle preferenze dell'ascoltatore. Gli esempi sono: 

  • pioggia scrosciante,
  • camino,
  • temporale in lontananza.

Sia il rumore rosa che quello marrone possono aiutare a contrastare l'acufene. Proprio come il rumore bianco, il rumore rosa può essere riprodotto attraverso un generatore. Ci sono numerose applicazioni, giochi audio online su Youtube e file MP3 per i diversi suoni, toni e rumori. Così ognuno può provare i diversi rumori e trovare quello che più gli piace.

Precedente
Successivo

AmpliNews

Scopri tutte le novità sull'udito e sulle soluzioni audiologiche.
Scopri di più

Scopri il tuo profilo uditivo

Prenota un controllo dell'udito gratuito

Prenota subito

Fai un test dell'udito online

Fai il test

Cerca un centro Amplifon vicino a te

Cerca il centro