Farmaci che causano vertigini e giramenti di testa

Ultimo aggiornamento May, 24, 2024

Cosa sono le vertigini?

Le vertigini si manifestano con una sensazione di movimento o rotazione del proprio corpo o dell’ambiente circostante. La vertigine viene suddivisa in:

  • Oggettiva quando vi è l'illusione che la stanza o gli oggetti si muovano;
  • Soggettiva quando si ha la sensazione che è il proprio corpo a muoversi rispetto all’ambiente circostante. 

Questo sintomo può essere causato da problemi nell'apparato vestibolare dell'orecchio interno (vertigini periferiche) o da disturbi cerebrali (vertigini centrali).

La forma più comune di vertigini è la vertigine parossistica posizionale (VPP), seguita dalla malattia di Ménière. Spesso, alle vertigini si associano nausea, vomito, instabilità, movimenti oculari rapidi, sudorazione e/o perdita dell'udito. Per trattare efficacemente le vertigini è essenziale identificare con precisione le cause che le hanno scatenate.

Prenditi subito cura del tuo udito Fai un test GRATIS

Come si effettua la diagnosi delle vertigini

Uno dei momenti più importanti della visita del paziente con vertigini è l'esame otoneurologico con un'accurata raccolta della storia clinica (anamnesi), momento fondamentale per la diagnosi, a cui faranno seguito una serie di accertamenti clinico-strumentali atti a definire, con esattezza, le cause di vertigine e il percorso terapeutico-riabilitativo.

L'esame clinico permette di esaminare la funzione del sistema vestibolare e include:

  • L'esame dei movimenti oculari (nistagmo);
  • Le manovre che possono provocare le vertigini (es. sospetto di VPP);
  • I test vestibolo-spinali

Necessario, in alcuni casi, è l'esame dell'udito (es. sospetto di Malattia di Ménière) e una valutazione medica generale o neurologica. Possono concludere la diagnosi, indagini radiologiche quali TC o RM.

Prova il nostro test dell'udito online

Se sospetti di avere un calo uditivo, il nostro test dell'udito online può aiutarti.

Quali sono le sostanze o i farmaci che possono causare vertigini?

Le classi di farmaci che per la loro ototossicità possono essere causa di vertigine sono:

  • Antibiotici;
  • Aminoglicosidici;
  • Diuretici;
  • Antiepilettici;
  • Antipertensivi;
  • Antidepressivi;
  • Antipsicotici. 

Anche alcune sostanze chimiche come il piombo, il mercurio e i solventi organici, possono causare ototossicità e vertigini. Il danno può essere limitato solo al sistema vestibolare, con solo vertigini, oppure può interessare anche il sistema uditivo con sordità che può essere temporanea o permanente.

Farmaci antiepilettici

I principi attivi comuni presenti nei farmaci antiepilettici includono:

  • Carbamazepina;
  • Fenitoina;
  • Acido Valproico;
  • Lamotrigina;
  • Levetiracetam;
  • Topiramato;
  • Gabapentin;
  • Pregabalin.

Alcuni di questi farmaci, da soli o in associazione, sono utilizzati non solo nella terapia delle diverse forme di epilessia, ma anche nel trattamento del dolore neuropatico, nevralgia post-erpetica e fibromialgia.

Farmaci antipertensivi

Gli antipertensivi sono farmaci utilizzati per trattare l'ipertensione, ossia la pressione sanguigna elevata.

Questi farmaci agiscono in diversi modi per ridurre la pressione sanguigna e prevenire complicazioni associate all'ipertensione, come ictus, infarto e malattie renali. Alcuni dei principali tipi di antipertensivi includono:

  • Diuretici (es. idroclorotiazide, furosemide, acido etacrinico, amiloride, spironolattone);
  • Farmaci simpaticolitici (metildopa, guanabenz, clonidina);
  • Bloccanti β-adrenergici (propranololo, metoprololo);
  • Antagonisti α-adrenergici (fenossibenzamina, prazosina), antagonisti adrenergici misti (labetalolo), ganglioplegici (trimetafano), bloccanti dei neuroni adrenergici (guanetidina, betanidina);
  • Vasodilatatori (minoxidil, idralazina, nitroprussiato);
  • Bloccanti dei canali del calcio o calcio-antagonisti (verapamile, nifedipina);
  • ACE-inibitori (captopril, omapratilat);
  • Antagonisti del recettore dell’angiotensina II (o sartani, come olmesartan e irbesartan).

Il trattamento dell'ipertensione dipende dalle problematiche cliniche individuali del paziente e può richiedere una combinazione di farmaci antipertensivi. È importante seguire le indicazioni del medico e monitorare regolarmente la pressione sanguigna durante il trattamento.

Farmaci antibiotici

Gli antibiotici sono farmaci utilizzati per trattare le infezioni dovute a batteri, ma non hanno alcuna efficacia contro i virus. Agiscono eliminando i batteri o impedendo la loro replicazione. Solitamente, ogni antibiotico è efficace solo contro alcuni tipi di batteri. Tra le classi di antibiotici si elencano:

  • Penicilline;
  • Aminoglicosidi;
  • Glicopeptidi e lipoglicopeptidi (vancomicina);
  • Carbapenemi;
  • Monobattami;
  • Fluorochinoloni;
  • Cefalosporine;
  • Ossazolidinoni;
  • Macrolidi (azitromicina, eritromicina);
  • Polipeptidici;
  • Sulfamidici;
  • Rifamicine;
  • Tetracicline.

Gli antibiotici vengono prescritti per trattare una vasta gamma di infezioni batteriche, tra cui infezioni delle alte e basse vie respiratorie, delle vie urinarie, della pelle e delle ferite, dell'orecchio, dei denti e per la prevenzione di infezioni dopo intervento chirurgico.

È importante seguire attentamente le istruzioni del medico e completare l'intero periodo di prescrizione anche se i sintomi migliorano prima. Ciò aiuta a prevenire la resistenza batterica e a garantire un trattamento efficace.

Farmaci antidepressivi

Gli antidepressivi sono farmaci utilizzati per trattare diversi disturbi come la depressione, l’ansia, gli attacchi di panico, le condizioni di stress post-traumatico, il dolore cronico e diverse altre patologie. Alcuni dei principali tipi di antidepressivi includono:

  • Inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina;
  • Inibitori della ricaptazione della serotonina e della noradrenalina;
  • Antidepressivi eterociclici;
  • Inibitori delle monoamino ossidasi;
  • Inibitori della ricaptazione della noradrenalina-dopamina.

Questi farmaci agiscono su diversi neurotrasmettitori nel cervello per migliorare l'umore e ridurre i sintomi dei disturbi dell'umore. È importante seguire attentamente le istruzioni del medico e informarlo di eventuali effetti collaterali o cambiamenti nei sintomi durante l'assunzione degli antidepressivi.

Farmaci antipsicotici

Gli antipsicotici sono farmaci utilizzati nel trattamento di sindromi e sintomi psicotici in particolare la schizofrenia, il disturbo bipolare e la depressione psicotica. Di seguito, un breve elenco dei principi attivi dei farmaci antipsicotici più comunemente utilizzati:

  • Clorpromazina;
  • Aloperidolo;
  • Risperidone;
  • Olanzapina;
  • Quetiapina;
  • Aripiprazolo;
  • Clozapina.

I farmaci antipsicotici sono numerosi, hanno differente meccanismo d'azione, formulazione e indicazione. In relazione ai loro effetti collaterali, è importante l'assunzione solo su prescrizione medica, attenendosi alle dosi indicate dallo specialista.

Farmaci antinfiammatori

Gli antinfiammatori sono farmaci utilizzati per ridurre l'infiammazione, trattare la febbre, alleviare il dolore associato a varie condizioni, come l'artrite, patologie muscolari e nevralgie. Il meccanismo d'azione è dato dalla loro capacità di impedire la produzione di sostanze che causano o mantengono l’infiammazione. Alcuni dei principali tipi di antinfiammatori includono:

  • FANS (Farmaci Antiinfiammatori Non Steroidei);
  • Corticosteroidi;
  • Inibitori della fosfodiesterasi-4 (PDE4);
  • Farmaci biologici.

E' necessario seguire le indicazioni del medico sulla dose e sulla durata del trattamento, poiché possono causare effetti collaterali indesiderati se usati in modo improprio e per lungo tempo.

{"steps":[{"stepId":"E114-prequalification-first-notice-hearing-loss","title":"Hai mai avuto difficoltà uditive?","subtitle":"Siamo qui per aiutarti","answers":[{"label":"Sì, vorrei fare un test in negozio","nextStep":"CMB"},{"label":"No, facciamo un test online","nextStep":"CMB"}]}]}
Precedente
Successivo

AmpliNews

Scopri tutte le novità sull'udito e sulle soluzioni audiologiche.
Scopri di più

Scopri il tuo profilo uditivo

Prenota un controllo dell'udito gratuito

Prenota subito

Fai un test dell'udito online

Fai il test

Cerca un centro Amplifon vicino a te

Cerca il centro
Store non trovato

Prenota un controllo gratuito presso il centro più vicino a te

Vieni nel centro Amplifon e controlla il tuo udito gratuitamente e senza impegno.