Acufenometria e diagnosi dell'acufene

Test per il fischio o ronzio nelle orecchie

L'acufene, conosciuto anche come tinnitus o tinnito, è un disturbo dell'orecchio che si manifesta sotto forma di rumore fantasma a cui non corrisponde una reale sorgente sonora esterna: i pazienti avvertono suoni a tonalità e volume diversi, a volte può essere un fischio, altre un un ronzio. 

Come si misura l'acufene?

Le cause di questo disturbo possono riguardare direttamente l'orecchio oppure dipendere da fattori esterni; alcune delle più note sono:

Dal punto di vista clinico, l’acufene non è dannoso. La costante sensazione di rumore, però, con il tempo influire sulla psiche dei pazienti, disturba tutto il giorno la concentrazione e rendere difficoltoso il sonno.

Cos'è un'acufenometria?

In caso di acufene, è consigliato rivolgersi subito all'otorino e all'audioprotesista. A seconda del tipo e della gravità del disturbo, sapranno preparare un piano di cure individuale. Per poter individuare tipo e gravità del disturbo, si esegue una acufenometria, cioè un esame il cui scopo è quello di stabilire il range tonale dell'acufene e la sua intensità soggettiva.

L’esame dura pochi minuti, durante i quali vengono inviate coppie di suoni (toni puri) che il paziente deve paragonare al suo acufene fino a individuare la frequenza più simile a quella che avverte. Successivamente, si misura l’intensità del tinnito. L’acufenometria, inoltre, è in grado di determinare ed effettuare anche: 

  • la misurazione del timbro e se c’è differenza fra orecchio destro e sinistro;
  • l’accoppiamento della loudness, che consiste nell’adattare in forma crescente il suono utilizzato durante l’esame;
  • i Livelli Minimi di Mascheramento (MML), utilizzati per determinare il livello più basso con cui il rumore riesce a mascherare il tinnito;
  • il test d’inibizone residua che si svolge aggiungendo 10 dB sulla frequenza stabilita e inviando al paziente una stimolazione sonora della durata di un minuto. Terminata la stimolazione, si chiede al paziente quali effetto ha avuto sui rumori che percepisce a causa del tinnito.  

Test acufene online

È possibile effettuare il test dell’acufene online per verificare la capacità di distinguere parole distinte in un ambiente rumoroso. Sebbene si tratti di un metodo pratico e veloce di ottenere risposte, è sempre consigliato effettuare tutti i tipi di test dell’udito servendosi dell’aiuto di un audioprotesista che saprà efficacemente individuare disturbi e terapie.

Questionario THI per l'acufene

Quando si parla di acufene, è fondamentale considerare l’impatto che il disturbo sta avendo sulla psiche del paziente. Per far questo si utilizza il Tinnitus Handicap Inventory (THI): un test di 24 domande per individuare la gravità dell'acufene e l’impatto che sta avendo sulla vita quotidiana di chi ne soffre per poter comprendere meglio come trattarlo e cos’altro poter fare per aiutare. 

Scopri il tuo profilo uditivo

Prenota un controllo dell'udito gratuito

Prenota subito

Fai un test dell'udito online

Fai il test

Cerca un centro Amplifon vicino a te

Cerca il centro