Come riparare un apparecchio acustico

Tutto ciò che c'è da sapere sui problemi degli apparecchi acustici

 

Può capitare di avere dei problemi con il nostro apparecchio acustico e di avere paura perché si pensa sia rotto o debba essere sostituito. In questo articolo ti aiuteremo a capire  quali sono i difetti più comuni di un apparecchio acustico, quando sono risolvibili e quando, invece, sono il segnale che l'apparecchio deve essere sostituito.

I problemi più comuni negli apparecchi acustici

In questo articolo faremo una panoramica di tutti i principali e comuni difetti ricollegabili agli apparecchi acustici. Trattandosi di oggetti molto delicati e sensibili, non bisogna preoccuparsi se, di tanto in tanto, gli apparecchi presentano dei piccoli problemi. Se, invece, il difetto è permanente, consigliamo di passare in una delle nostre sedi per un consulto gratuito con un esperto Amplifon e chiarire così se l'apparecchio acustico debba effettivamente essere sostituito.

Rumore (fischi, bip e sibili)

Può capitare che l'apparecchio faccia sentire dei fischi, segnali acustici o fruscii. Le principali cause sono: 

  • Il tubicino in silicone è ostruito. Il tubicino, se ostruito, non è in grado di trasmettere i suoni in modo appropriato e questo può produrre un fischio fastidioso. 
  • Le regolazioni non sono corrette. Un fischio, infatti, può essere anche causato da una regolazione inappropriata dell'apparecchio acustico. 
  • Condotto uditivo occluso. Un fischio può sorgere per altre cause non riconducibili all'apparecchio acustico stesso. Per esempio, un tappo di cerume che occlude il condotto uditivo può essere all’origine del fischio. 

Il fischio non va sopportato o ignorato, ma eliminato. Per questo, non esitare a contattare il centro Amplifon più vicino a te per richiedere assistenza dai nostri professionisti. 

Componenti difettose (microfono, auricolare)

L'apparecchio acustico potrebbe essere difettoso poiché ad essere difettosa è una sua componente come il microfono, l'auricolare o i tubicini. Anche in questo caso, rivolgersi ai centri specializzati risulta essere sempre la soluzione migliore.

L'apparecchio acustico è caduto

Può capitare, purtroppo, che l'apparecchio acustico cada a terra. In questo caso, non puoi fare altro che controllare con precisione che sia tutto in ordine e avere cura, in caso di rottura, di raccogliere tutti i pezzi. Portalo nel centro di assistenza più vicino: spesso, è sufficiente cambiare solo il guscio esterno.

L'apparecchio acustico è bagnato

Se l'apparecchio acustico viene a contatto con l'acqua, non sempre questo può essere causa di problemi. Prima di tutto, infatti, si deve fare una distinzione circa la quantità di acqua: sudore o pioggia, infatti, spesso non causano alcun problema. Se, invece, l'apparecchio acustico cade, ad esempio, in piscina, spegnilo subito, togli la batteria, e avvolgilo in carta velina.

La scelta giusta è quella di portarlo immediatamente in un centro specializzato ma se non ne hai la possibilità, perché ad esempio succede di domenica, un buon metodo casalingo è quello di utilizzare gli accessori per la deumidificazione dell'apparecchio (come sali o essiccatori). Oppure, riempi un bicchiere con il riso e metti l'apparecchio senza batteria avvolto nella carta velina sopra di esso. Infine, tappa il bicchiere con un piattino.

L'apparecchio acustico non si accende più

Se l'apparecchio acustico non si accende più, la prima cosa da fare è quella di cambiare la batteria: il problema, infatti, potrebbe essere semplicemente riconducibile a quello. Se, invece, nemmeno il cambio di batteria funziona, recati nel centro Amplifon più vicino per capire, assieme ad un tecnico specializzato, se l'apparecchio sia rotto e vada dunque sostituito.

Il volume dell'apparecchio acustico è basso

Gli apparecchi acustici hanno, nella maggior parte dei casi, la gestione automatica del volume: il volume dell'apparecchio, cioè, viene regolato automaticamente in base all'ambiente sonoro. Il volume, tuttavia, può essere regolato anche manualmente. Tuttavia, se il volume risulta troppo basso, prova a spegnere l'apparecchio e a togliere la batteria. Se, però, il problema sussiste, è necessario capire se si tratta di un problema più importante:  rivolgersi ad un centro specializzato potrebbe essere la soluzione pià adatta.
Ripara il tuo apparecchio acustico presso uno dei nostri centri Prenota un appuntamento

Cosa fare se l'apparecchio acustico è difettoso?

A differenza di quanto si possa pensare, gli apparecchi acustici non sono perfetti ma possono presentare dei difetti, più o meno gravi. Tra i difetti più comuni, ci sono: 

  • La miniaturizzazione che causa una difficile gestione nell’inserimento e nell’estrazione degli apparecchi.
  • La "sporcabilità": la produzione di cerume delle orecchie, infatti, può alterarne il funzionamento. 
  • I difetti nell'impermeabilità: gli apparecchi sono molto esposti a umidità che, a lungo andare, può danneggiarli. 
  • La fragilità: per garantire la protezione, sono stati inventati dei gusci in titanio che, tuttavia, sono molto fragili e di facilissima rottura. 

In caso di difetto dell'apparecchio, ripararlo il prima possibile può evitare che i problemi diventino più gravi. 

È possibile riparare un apparecchio acustico?

Riparare apparecchi acustici è possibile e, a volte, anche veloce. Ciò, ovviamente, dipende dall'entità del danno. A volte, infatti, è sufficiente cambiarne una delle componenti, come tubicino o microfono, o semplicemente il guscio esterno. Per valutare l'entità del danno, tuttavia, è bene rivolgersi ad un centro specializzato che saprà dire anche quando l'apparecchio acustico non può essere riparato ma va per forza sostituito.

Riparazione apparecchi acustici fai da te

Esistono anche dei metodi di riparazione degli apparecchi acustici fai da te. Ovviamente, è sempre consigliabile rivolgersi a degli specialisti: tuttavia se, ad esempio, il tuo apparecchio si bagna, puoi asciugarlo con la carta velina o metterlo in un bicchiere con il riso. Se, però, l'apparecchio fischia, farlo controllare da un esperto è sicuramente la scelta più saggia.

Riparazione professionale apparecchio acustico

Gli specialisti degli apparecchi acustici sono i professionisti sia della riparazione che dell'aggiornamento delle impostazione degli apparecchi stessi. Quando si riscontra un mal funzionamento, è sempre consigliabile rivolgersi ad uno specialista. Inoltre, per qualsiasi problema, l'assistenza telefonica Amplifon è sempre disponibile 24 ore su 24.

Sostituzione apparecchio acustico rotto

Uno dei segnali più comuni per capire se l'apparecchio acustico va sostituito è il suo diventare muto: in pratica, non permette di ascoltare più nulla. Oppure, il suono è distorto e chiuso, a volte a seguito di contatto con l'acqua. In questi casi, rivolgersi ad uno specialista è sempre la scelta migliore per capire effettivamente se l'apparecchio acustico vada cambiato. Nel caso tu abbia bisogno, recati al centro Amplifon più vicino per avere una consulenza da uno dei nostri professionisti.

Consigli: manutenzione regolare

Dopo aver riparato l'apparecchio acustico, è consigliabile una manutenzione regolare dell'apparecchio stesso per evitare che insorgano nuovi problemi o chei difetti peggiorino fino a intaccare la funzionalità di altre componenti. Ricorda sempre che, una manutenzione regolare è la base per sentire bene, da non trascurare anche se l'apparecchio acustico sembra funzionare correttamente.

Quali sono i costi da sostenere?

I costi di riparazione di un apparecchio acustico cambiano, ovviamente, a seconda del danno e del tipo di apparecchio da riparare. In generale, se il prodotto è fuori dal periodo di garanzia, a carico del cliente ci sono soltanto i costi di riparazione delle singole parti, non quelli di manutenzione. Inoltre, esistono varie possibilità di finanziamento per gli apparecchi acustici. Vai nel centro specializzato Amplifon più vicino a te per scoprirlo!

Garanzia degli apparecchi acustici

Generalmente, un apparecchio acustico ha una garanzia di 2 anni dal momento dell'acquisto che permette la sostituzione parziale o totale in caso di grossi deficit o malfunzionamenti.  Durante tutto il periodo di garanzia, puoi cambiare senza problemi il tuo prodotto a prescindere che il danno sia stato causato da te o da un'altra persona.

Assicurazione per apparecchi acustici

Trattandosi di un dispositivo molto delicato e costoso, avere un'assicurazione sull'apparecchio acustico è utile. L'assicurazione può coprire vari aspetti, a seconda anche della compagnia assicurativa, ma, nella gran parte dei casi, la polizza apparecchio acustico può includere: 

  • La manutenzione annuale e la riparazione gratuita.
  • L'estensione della garanzia.
  • Un apparecchio sostitutivo in caso di riparazione.
  • Un nuovo apparecchio in caso di furto o di smarrimento.
  • Sconti sull'acquisto di accessori.  

Costi di riparazione sono detraibili dalle tasse?

Essendo dei dispositivi medici, gli apparecchi acustici hanno diritto ad una detrazione fiscale che è pari al 19% della spesa sostenuta in sede di dichiarazione dei redditi.
Ripara il tuo apparecchio acustico presso uno dei nostri centri Prenota un appuntamento

Scopri il tuo profilo uditivo

Prenota un controllo dell'udito gratuito

Prenota subito

Fai un test dell'udito online

Fai il test

Cerca un centro Amplifon vicino a te

Cerca il centro