11 aprile 2016
Categoria

AmpliNews

Nuovo, di facile consultazione e di piacevole lettura: diamo il benvenuto ad AmpliNews, il nuovo magazine Amplifon! Qui trovate tanti approfondimenti specialistici sull'udito resi accessibili a tutti e molti consigli su benessere, lifestyle e tempo libero.

 

11 aprile 2016
Categoria
SCOPRI DI PIU'
Indietro

Stapedio ed iperacusia scopriamo la relazione che li unisce

 Stapedio e iperacusia
11 novembre 2017
Categoria Udito e Ipoacusia

Stapedio ed iperacusia, scopriamo la relazione che li unisce

Lo stapedio ha il compito di moderare l’ampiezza delle onde sonore provenienti dall’esterno. Un suo malfunzionamento può determinare l’iperacusia.

L’orecchio medio ha il compito di trasmettere le vibrazioni sonore in arrivo dalla membrana del timpano alla coclea, dove sono trasformate in impulsi bioelettrici che, trasferiti alle aree uditive cerebrali, saranno interpretate come suoni, voci, musica, rumori.

L’orecchio medio è composto dalla cassa timpanica, dalla tuba uditiva o di Eustachio e dall’apparato mastoideo. Nella cassa timpanica è contenuta la catena ossiculare ovvero tre piccoli ossicini (martello, incudine e staffa) uniti tra di loro e responsabili della trasmissione sonora dal timpano alla coclea. La catena ossiculare è provvista di legamenti e di due piccoli muscoli, il muscolo stapedio (detto anche muscolo della staffa) e il muscolo tensore del timpano (detto anche muscolo del martello). 

Cos’è lo stapedio e qual è la sua funzione

Lo stapedio è lungo circa 8 mm, viene innervato da un ramo del nervo facciale e può essere assente nell’1% circa della popolazione. Le sue funzioni principali sono tre: 

  1. Estensione del campo dinamico dell’udito --> una contrazione dello stapedio estende il campo dinamico dell’udito di circa 15 dB; 
  2. Miglioramento della comprensione verbale nel rumore --> la contrazione muscolare agisce da filtro per le basse frequenze che hanno la proprietà di mascherare alcune frequenze del parlato. La contrazione muscolare dello stapedio, bloccando le basse frequenze, migliora l’intelligibilità del parlato nel rumore; 
  3. Ruolo di protezione --> la contrazione dei muscoli della cassa determina un blocco della catena degli ossicini e, di conseguenza, una difesa delle strutture della coclea dai rumori soprattutto a bassa frequenza. 

Stapedio e iperacusia: quale relazione?

Il ruolo del muscolo stapedio nell’insorgenza e nella perseveranza dell’iperacusia è da anni motivo di studio: sono diversi i lavori scientifici che documentano un’alterata risposta stapediale in soggetti con paralisi facciale acuta e iperacusia

L'ampiezza della risposta stapediale alla stimolazione è ridotta quando registrata dal lato interessato alla paralisi, suggerendo che il nervo facciale è interessato dalla patologia in prossimità del muscolo stapedio. Inoltre, il cambiamento di impedenza all'inizio della stimolazione acustica dal lato affetto è insolitamente elevato, indipendentemente dal lato di registrazione della risposta stapediale, il che dimostra che le persone con alterata funzionalità stapediale possono lamentare fastidio a sentire suoni ad alto volume. 

A conferma di questo, in uno studio che ha interessato 58 pazienti con paralisi facciale idiopatica, i risultati hanno indicato che solo quei pazienti con una lesione del nervo facciale, prossimale al ramo stapediale, riferivano una ridotta tolleranza per i suoni forti, una riduzione della discriminazione del parlato nel rumore e una fastidiosa iperacusia anche a livelli di intensità sonora non elevata. Tali risultati suggeriscono che i cambiamenti nella funzione uditiva, che accompagnano la paralisi del nervo facciale, sono determinati da un effetto meccanico dovuto all'assenza di azione stapediale.

11 novembre 2017

Test dell'udito online

Metti alla prova il tuo udito! Di seguito ti proponiamo un semplice e veloce test online puramente indicativo. Controllare la qualità dell'udito è un gesto di prevenzione importante per il benessere completo!

FAI IL TEST