11 aprile 2016
Categoria

AmpliNews

Nuovo, di facile consultazione e di piacevole lettura: diamo il benvenuto ad AmpliNews, il nuovo magazine Amplifon! Qui trovate tanti approfondimenti specialistici sull'udito resi accessibili a tutti e molti consigli su benessere, lifestyle e tempo libero.

 

11 aprile 2016
Categoria
SCOPRI DI PIU'
Indietro

Rimedi acufeni: quando "ci sembra di sentire i suoni"

 rimedi acufeni
09 luglio 2015
Categoria Udito e Ipoacusia

Rimedi acufeni: quando "ci sembra di sentire i suoni"

3 metodi per affrontare gli acufeni con il sorriso. 

L'acufene è un disturbo dell'apparato uditivo, provocato da suoni e rumori, come ronzii e fischi, che l'orecchio avverte come fastidiosi e che possono influire sulla qualità della vita. È doveroso precisare che l'acufene non è una malattia, ma un sintomo: si tratta di una condizione che può essere provocata da diverse cause, come danni neurologici, presenza di oggetti estranei nel canale uditivo, stress emotivi o infezioni. Anche l'esposizione a suoni molto forti o la sospensione di farmaci ansiolitici possono causarne la comparsa; l'assunzione di farmaci come antibiotici o antidepressivi, possono determinarne l'insorgenza temporanea. All'acufene, che può coinvolgere entrambe le orecchie, si accompagna spesso una diminuzione dell'udito o ipoacusia. Quali sono dunque i rimedi per gli acufeni?

L’acufene in sé in sostanza è “un suono che non esiste”, ma che l'orecchio percepisce: da qui, l'ipotesi che gli acufeni siano, nella maggioranza dei casi, prodotti dall'apparato uditivo stesso. Ad oggi, non si è in grado di determinare l'origine esatta del sintomo acustico sgradevole; si suppone tuttavia che gli acufeni possano derivare da traumi a carico delle cellule che compongono la coclea o del nervo acustico. Trattandosi di una condizione molto soggettiva, la gravità della manifestazione è quindi catalogata in base a quanto influisce sulla vita del soggetto affetto (sonno, udito, relazioni sociali, attività quotidiane). Dal punto di vista clinico, l'acufene è suddiviso in oggettivo (raro, si presenta come un suono proveniente dall'interno dell'organismo e che è percepibile anche dall'esterno con strumenti adeguati) o soggettivo (comune, di origine sconosciuta, è un suono prodotto dall'apparato uditivo che solo il paziente può percepire).

Ci sono diversi rimedi per gli acufeni, uno è rappresentato dall'apparecchio acustico, che tratta efficacemente l'ipoacusia; può essere d’aiuto anche la terapia di arricchimento sonoro, che consiste in una serie di suoni neutri di moderata intensità che stimolano i centri dell'udito, attraverso tre strumenti: la palla sonora, il cuscino sonoro e la squadra sonora. Questi apparecchi acustici di arricchimento sonoro sono in grado di alleviare i suoni sgradevoli percepiti dal paziente, favorendo il rilassamento e la distensione mentale.

La comparsa di acufeni non deve mai essere sottovalutata in quanto rappresentano un sintomo di un processo sottostante, che può portare alla perdita parziale o totale dell'udito. Se la condizione non scompare spontaneamente con i rimedi acufeni, il paziente deve rivolgersi ad un centro specializzato o allo specialista otorinolaringoiatra, che saprà diagnosticare correttamente il problema alla base e proporre una terapia adeguata.

09 luglio 2015

Test dell'udito online

Metti alla prova il tuo udito! Di seguito ti proponiamo un semplice e veloce test online puramente indicativo. Controllare la qualità dell'udito è un gesto di prevenzione importante per il benessere completo!

FAI IL TEST