11 aprile 2016
Categoria

AmpliNews

Nuovo, di facile consultazione e di piacevole lettura: diamo il benvenuto ad AmpliNews, il nuovo magazine Amplifon! Qui trovate tanti approfondimenti specialistici sull'udito resi accessibili a tutti e molti consigli su benessere, lifestyle e tempo libero.

 

11 aprile 2016
Categoria
SCOPRI DI PIU'
Indietro

orecchio_bionico_tornare_sentire_news

 orecchio bionico tornare sentire
06 maggio 2016
Categoria Prevenzione, cura e tecnologie

Un orecchio bionico per tornare a sentire

L’impianto cocleare, spesso definito orecchio bionico, soprattutto se installato in età precoce, garantisce un recupero ottimale della capacità di ascolto.

Si scrive impianto cocleare, si legge orecchio bionico. Si tratta di un dispositivo elettronico in grado di sostituirsi al normale funzionamento dell’orecchio interno, la coclea. Esso trasforma le informazioni acustiche in segnali elettrici che, oltrepassando le strutture danneggiate della coclea, stimolano direttamente il nervo acustico, trasferendo l’informazione al cervello. Analizziamo meglio struttura e funzionamento dell’orecchio bionico.

Come è strutturato l'impianto cocleare?

L’orecchio bionico si compone di una parte esterna e di una parte interna.

Componenti essenziali della parte esterna sono:

  • Una componente retroauricolare, che contiene i microfoni ed il processore esterno, il cui compito è quello di captare i suoni e convertirli in segnali digitali. 
  • Un’antenna, che trasmette i segnali digitali al processore interno.

La parte interna si compone invece di:

  • Un ricevitore-stimolatore, che riceve le informazioni dal processore esterno e le trasforma in micro-impulsi elettrici da inviare agli elettrodi intracocleari;
  • Gli elettrodi intracocleari, che stimolano il nervo uditivo deèputato a trasferire il messaggio al cervello.

Le dimensioni di un impianto cocleare corrispondono a quelle di un normale apparecchio acustico, fermo restando che la componente interna, molto piccola, viene impiantata chirurgicamente anche in età infantile.

Come funziona un impianto cocleare?

L’orecchio bionico si avvale di un elaboratore di suoni che, posizionato dietro l’orecchio come un normale apparecchio acustico, elabora digitalmente i suoni captati dal microfono. I suoni, una volta trasformati in impulsi elettrici, vengono trasmessi tramite un’antenna al ricevitore impiantato sottocute e, da lì, agli elettrodi inseriti all’interno della coclea.

Quando è opportuno ricorrere ad un orecchio bionico

Circa il 12% della popolazione italiana è interessato da forme di ipoacusia più o meno significative. Quando la sordità si manifesta nei suoi gradi più seri, soprattutto in età infantile, è opportuno valutare l’ipotesi di ricorrere ad un impianto cocleare. Esso garantirà un corretto sviluppo linguistico, cognitivo e psicologico ai più piccoli ed un adeguato recupero della capacità d’ascolto a tutte le età.

mag 10th 2016

Test dell'udito online

Metti alla prova il tuo udito! Di seguito ti proponiamo un semplice e veloce test online puramente indicativo. Controllare la qualità dell'udito è un gesto di prevenzione importante per il benessere completo!

FAI IL TEST