11 aprile 2016
Categoria

AmpliNews

Nuovo, di facile consultazione e di piacevole lettura: diamo il benvenuto ad AmpliNews, il nuovo magazine Amplifon! Qui trovate tanti approfondimenti specialistici sull'udito resi accessibili a tutti e molti consigli su benessere, lifestyle e tempo libero.

 

11 aprile 2016
Categoria
SCOPRI DI PIU'
Indietro

Ronzio all´orecchio: cosa significa?

 ronzio orecchie
08 luglio 2015
Categoria Udito e Ipoacusia

Ronzio all'orecchio: cosa significa?

Come prevenire l’insorgere di ronzii e fischi alle orecchie.

Rumori che si sentono in assenza di una causa esterna. Spesso anche molto fastidiosi: fischi di treni, ronzii, fruscii, crepitii, soffi. Gli acufeni, questo il nome del “rumore fantasma”, anche conosciuto come ronzio all’ orecchio, è un disturbo molto diffuso. In una recente relazione del Ministero della Salute al Parlamento si legge che “in Italia, a seguito di una serie di studi, risulterebbe che nel nostro Paese vi sia una prevalenza di tale problema otologico pari a circa il 15 per cento”.

Il rumore costante provocato dall’acufene può disturbare il sonno, la concentrazione e la lettura; può interferire con la normale vita di relazione e con le altre attività quotidiane. Le cause possono essere molteplici, tra le quali i problemi all'udito, come l’otite, ma anche l’ipoacusia e la presbiacusia, il calo dell’udito che avviene con avanzamento dell’età.
Per prevenire l’insorgenza di questo disturbo è necessario prendersi cura del proprio udito. E’ importante proteggersi da rumori troppo intensi e dalla loro esposizione prolungata. Se si lavora in ambienti particolarmente rumorosi, è importante indossare cuffie o tappi per le orecchie e limitare il tempo di esposizione. Stessa cosa vale per il tempo libero. Non solo concerti pop o discoteche. Ma anche usare il tosaerba potrebbe comportare l’esposizione a una fonte di rumore troppo intenso. Anche in questo caso è indicata la protezione delle cuffie. Attenzione ai farmaci che si assumono: l’intossicazione di alcune medicine possono determinare l’acufene.
Il percorso per individuare la causa degli acufeni può essere complesso, ci sono, infatti, diverse tipologie di trattamenti da intraprendere in funzione della probabile origine del disturbo. Nel caso in cui ci sia un legame del ronzio all'orecchio con il calo uditivo, ci possono essere dei rimedi agli acufeni percepiti: gli specialistici possono consigliare dispositivi acustici specifici, progettati per migliorare la funzione uditiva anche in presenza di acufeni. Infine vi sono anche dispositivi per facilitare il rilassamento come la “palla sonora”, la “squadra sonora” e il “cuscino sonoro”. Sono apparecchi che permettono di produrre suoni di diverso tipo, tali da attenuare il disturbo determinato dagli acufeni e migliorare così la qualità della vita.

08 luglio 2015

Test dell'udito online

Metti alla prova il tuo udito! Di seguito ti proponiamo un semplice e veloce test online puramente indicativo. Controllare la qualità dell'udito è un gesto di prevenzione importante per il benessere completo!

FAI IL TEST