11 aprile 2016
Categoria

AmpliNews

Nuovo, di facile consultazione e di piacevole lettura: diamo il benvenuto ad AmpliNews, il nuovo magazine Amplifon! Qui trovate tanti approfondimenti specialistici sull'udito resi accessibili a tutti e molti consigli su benessere, lifestyle e tempo libero.

 

11 aprile 2016
Categoria
SCOPRI DI PIU'
Indietro

Obesità ed ipoacusia una relazione ancora da approfondire

 Obesità e ipoacusia
11 settembre 2017
Categoria Udito e Ipoacusia

Obesità ed ipoacusia, una relazione ancora da approfondire

Seppure recenti studi scientifici ribadiscono la relazione esistente tra obesità e benessere uditivo, sono necessari ulteriori approfondimenti

Le comorbilità legate all'obesità sono numerose e ampiamente documentate. La prevalenza dell’obesità, soprattutto nei paesi in via di sviluppo, continua ad aumentare e, conseguentemente, tutte le patologie a essa associate. Lo stretto rapporto che lega l’obesità alla disfunzione di diversi organi, negli ultimi anni ha determinato l’avvio di numerose ricerche cliniche atte a cercare la possibile relazione tra deficit uditivo e obesità. 

Calo dell’udito e obesità: quale relazione?

I fenomeni vascolari che prevalgono nell’obesità possono interessare l’apparato uditivo e, conseguentemente, determinare un deficit non misurabile a priori solo sulla base di quanto dimostrato dall’esame audiometrico tonale. Anche se il rapporto tra ipoacusia e obesità è interesse di ricerca relativamente recente, è estremamente significativo in quanto entrambe le condizioni hanno la capacità di determinare un’alterazione sostanziale, sia fisica che psicologica, della qualità della vita di un individuo. L'obesità ha un effetto significativo sull’apparato vascolare e questo può avere un impatto sugli organi altamente vascolarizzati come il sistema uditivo. 

Questa revisione mira a fornire una panoramica della letteratura scientifica esistente in merito all'associazione tra il calo dell'udito e l'obesità, al fine di evidenziare singolarmente le due condizioni, individuarne i rapporti e identificare le aree di ulteriore sviluppo. La ricerca condotta dal Centro Ricerche e Studi di Amplifon ha valutato 298 articoli di cui 11 di estrema rilevanza per la revisione. La letteratura esistente in questo settore è scarsa, con argomenti che vanno dall'obesità e dai suoi legami con la perdita uditiva legata all’età (ARHI) e alla sordità improvvisa (SSNHL), a modelli animali e sindromi genetiche che includono entrambi i disturbi. 

Un'ipotesi chiave per spiegare il meccanismo sottostante la relazione tra l'obesità e perdita dell'udito è quella riconducibile alle alterazioni del microcircolo, presenti nella persona obesa. A livello istologico, le alterazioni vascolari, provocano danni al delicato sistema dell'orecchio interno. 

Gli articoli identificati in questa revisione non hanno stabilito una relazione causale tra l'obesità e deficit uditivo. Ulteriori ricerche sono necessarie per esaminare l'associazione tra l'obesità e patologia uditiva e identificare i potenziali meccanismi sottostanti.

11 settembre 2017

Test dell'udito online

Metti alla prova il tuo udito! Di seguito ti proponiamo un semplice e veloce test online puramente indicativo. Controllare la qualità dell'udito è un gesto di prevenzione importante per il benessere completo!

FAI IL TEST