11 aprile 2016
Categoria

AmpliNews

Nuovo, di facile consultazione e di piacevole lettura: diamo il benvenuto ad AmpliNews, il nuovo magazine Amplifon! Qui trovate tanti approfondimenti specialistici sull'udito resi accessibili a tutti e molti consigli su benessere, lifestyle e tempo libero.

 

11 aprile 2016
Categoria
SCOPRI DI PIU'
Indietro

Cosa si nasconde dietro un udito ovattato?

 Udito ovattato
02 febbraio 2016
Categoria Udito e Ipoacusia

Cosa si nasconde dietro un udito ovattato?

Le molteplici cause dell’udito ovattato e i suoi rimedi.

Dal tappo di cerume all’otite: tante possono essere le ragioni all’origine di un udito ovattato. Di seguito, le cause principali e i possibili rimedi.

Il tappo di cerume

Un banale tappo di cerume all’interno del condotto uditivo può provocare un lieve calo dell’udito, a carico dell’orecchio interessato.
Cosa fare: il consiglio è di evitare manovre “fai da te”, rischiando di danneggiare il timpano,  ma rivolgersi invece ad uno specialista che si occuperà di rimuovere il tappo con un apposito strumento o attraverso un lavaggio.

L’otite esterna

Diffusa tra i nuotatori, è la classica infiammazione del condotto uditivo dovuta alla presenza di germi. Oltre al dolore in prossimità del padiglione auricolare, si manifesta con udito ovattato e, nelle forme più gravi, febbre.
Cosa fare: è opportuno rivolgersi a uno specialista che prescriverà la terapia appropriata (generalmente antibiotici e antinfiammatori), evitando di introdurre gocce otologiche nell’orecchio.

L’otite barotraumatica

Tipica di chi pratica immersioni, è un’infiammazione dell’orecchio medio causata da una repentina variazione tra la pressione atmosferica e quella dell’orecchio. Ridotta capacità uditiva e udito ovattato sono tra i sintomi più comuni.
Cosa fare: antibiotici e cortisonici sono la terapia generalmente prescritta dal medico. Anche in questo caso è buona norma evitare di introdurre gocce otologiche per prevenire eventuali danni al timpano.

L’otosclerosi

Un processo di ossificazione  a livello della finestra ovale; questa è l’otosclerosi e si manifesta con un progressivo calo dell’udito, talvolta accompagnato da acufeni e vertigini.
Cosa fare: l’intervento chirurgico, meglio definito come stapedectomia, garantirà un buon recupero dell’udito rimuovendo il blocco osseo della staffa.

La presbiacusia

Il normale invecchiamento dell’apparato uditivo  determina un lento calo dell’udito dovuto alla progressiva degenerazione delle cellule della coclea.
Cosa fare: rivolgersi a uno specialista e ad  Amplifon,  per valutare la soluzione acustica più idonea, è il primo passo da compiere per ritrovare il benessere uditivo.

02 febbraio 2016

Test dell'udito online

Metti alla prova il tuo udito! Di seguito ti proponiamo un semplice e veloce test online puramente indicativo. Controllare la qualità dell'udito è un gesto di prevenzione importante per il benessere completo!

FAI IL TEST
Ipoacusia alle alte frequenze: ...

Ipoacusia alle alte frequenze: ...

Le cause e i rimedi della difficoltà di udire i suoni acuti, detta anche ipoacusia alle alte frequenze.

Leggi la storia
San Valentino 2016: l’occasione...

San Valentino 2016: l’occasione...

Storia, tradizione e idee originali per festeggiare il giorno dedicato agli innamorati e sorprendere la propria dolce metà.

Leggi la storia
Acufene: anche la circolazione ...

Acufene: anche la circolazione ...

Problemi di natura circolatoria possono essere tra le possibili cause di acufeni.

Leggi la storia
Se il ronzio è ad alto volume

Se il ronzio è ad alto volume

I possibili rimedi per ridurre il volume dell’acufene.

Leggi la storia
See more