11 aprile 2016
Categoria

AmpliNews

Nuovo, di facile consultazione e di piacevole lettura: diamo il benvenuto ad AmpliNews, il nuovo magazine Amplifon! Qui trovate tanti approfondimenti specialistici sull'udito resi accessibili a tutti e molti consigli su benessere, lifestyle e tempo libero.

 

11 aprile 2016
Categoria
SCOPRI DI PIU'
Indietro

L’ipertensione causa la perdita dell’udito?

 Ipertensione Causa Perdita Udito
01 maggio 2016
Categoria Udito e Ipoacusia

L’ipertensione causa la perdita dell’udito?

Secondo recenti studi, l’ipertensione arteriosa potrebbe essere all’origine di calo uditivo e acufene. Vediamo il perché.

L’ipertensione arteriosa, tra i disturbi più diffusi nei paesi industrializzati, interessa circa il 20% della popolazione adulta. Secondo recenti studi, tra le probabili conseguenze dell’ipertensione vi sarebbero anche problematiche a carico dell’udito, quali calo uditivo e acufene. Analizziamo meglio il legame esistente tra la pressione che il sangue esercita sulle arterie e la nostra sensibilità uditiva.

Che cos’è l’ipertensione e perchè causa la perdita dell’udito

La pressione che il sangue esercita all’interno delle arterie varia notevolmente in base all’età, alla costituzione fisica e allo stato emotivo. Due sono i parametri a cui solitamente si ricorre per definire il valore della pressione: la minima, che corrisponde alla pressione esistente nelle arterie nel momento in cui il cuore si rilassa dopo una contrazione, e la massima, che corrisponde al valore della pressione nel momento in cui il cuore si contrae.

Si parla di ipertensione quando la minima, misurata nel braccio, a riposo e in diverse occasioni, supera il valore di 90 e la massima supera il valore di 140. Sebbene sia ormai appurato che dopo i 60 anni di età vi sia una naturale tendenza all’aumento di pressione sanguigna, nella maggior parte dei casi la causa definitiva dell’ipertensione non è nota.

Ciò che invece è ormai certo è che i soggetti ipertesi sono maggiormente predisposti a sviluppare un calo dell’udito e un acufene. Infatti, venendo meno una normale situazione di microcircolo vascolare, anche l’orecchio e il nervo acustico potrebbero risentire dell’eccesso di pressione arteriosa e manifestarlo attraverso la comparsa di acufeni e calo uditivo.

I possibili rimedi

Una volta appurato che all’origine del calo uditivo vi è una situazione di ipertensione,  è opportuno intervenire attraverso alcuni pratici rimedi che aiuteranno a riconquistare il benessere uditivo. Evitare l’assunzione di sale, che indebolisce la circolazione aumentando la pressione,  e ridurre il consumo di caffeina, alcool e nicotina sono i primi passi da compiere per preservare il proprio udito dai disturbi da ipertensione. Si consiglia inoltre di assumere regolarmente,  per almeno due mesi,  un integratore a base di Ginkgo Biloba, efficace nel migliorare l’afflusso di sangue verso testa e collo.

01 maggio 2016

Test dell'udito online

Metti alla prova il tuo udito! Di seguito ti proponiamo un semplice e veloce test online puramente indicativo. Controllare la qualità dell'udito è un gesto di prevenzione importante per il benessere completo!

FAI IL TEST