11 aprile 2016
Categoria

AmpliNews

Nuovo, di facile consultazione e di piacevole lettura: diamo il benvenuto ad AmpliNews, il nuovo magazine Amplifon! Qui trovate tanti approfondimenti specialistici sull'udito resi accessibili a tutti e molti consigli su benessere, lifestyle e tempo libero.

 

11 aprile 2016
Categoria
SCOPRI DI PIU'
Indietro

Impedenzometria, l´esame con il timpanogramma

 Impedenzometria
06 agosto 2016
Categoria Prevenzione, cura e tecnologie

Impedenzometria, l'esame con il timpanogramma

Tutto quello che c’è da sapere sull’esame che ci dà informazioni sullo stato di salute e la funzionalità dell’orecchio.

L’impedenzometria è un esame, solitamente eseguito da un otorinolaringoiatra, un audiologo o un tecnico di audiometria, grazie al quale si ricavano informazioni circa lo stato di salute e la funzionalità dell’orecchio medio e dei riflessi endotimpanici. Effettuabile sia negli adulti che nei bambini, l’esame impedenzometrico non prevede particolari norme di preparazione. È opportuno, tuttavia, tenere presente che non vi si possono sottoporre soggetti con perforazione timpanica o affetti da otite acuta.

Vediamo meglio di che cosa si tratta. 

Che informazioni fornisce e come si svolge l’impedenzometria

L’impedenzometria consente di differenziare le ipoacusie di trasmissione rispetto alle ipoacusie neurosensoriali e di studiare la funzionalità della tuba di Eustachio attraverso un’analisi dell’elasticità/rigidità del timpano e della catena degli ossicini. Inoltre, l’impedenzometria, fornisce informazioni circa la stimolazione del riflesso stapediale che ha funzione di protezione nei confronti dei suoni forti. L’esame consiste in una valutazione audiometrica obiettiva il cui scopo è quello di misurare l’impedenza acustica, ovvero la cedevolezza del sistema timpano-ossiculare in rapporto ad una pressione esercitata sulla membrana del timpano.

Nella pratica, l’esame viene eseguito inserendo una piccola sonda, con terminale di gomma, all’ingresso dell'orecchio, dalla quale viene emessa una pressione sonora di entità variabile in grado di mettere in movimento il timpano e la catena degli ossicini a esso annessi. In base ai risultati dell'esame lo specialista sarà in grado di rilevare eventuali disfunzioni a carico della membrana del timpano o dell’orecchio medio e fare diagnosi differenziale tra perdite uditive che interessano il timpano o la catena degli ossicini e le ipoacusie neurosensoriali, il cui danno ha come sede le cellule acustiche cocleari o il nervo acustico.

I riflessi stapediali registrano, attraverso una stimolazione sonora data dalla sonda inserita all’ingresso dell’orecchio, la capacità di contrazione del muscolo stapedio ad una certa intensità. Tale contrazione, con funzione di protezione, è assente in alcune patologie dell’orecchio come l’otosclerosi.    

Impedenzometria, analisi dei risultati

Per meglio comprendere come analizzare i risultati dell’impedenzometria è opportuno partire dal presupposto che nei soggetti senza alcuna difficoltà uditiva il timpano è elastico ed è libero di muoversi entro certi limiti. Pertanto, quando viene raggiunto da un suono, una parte viene assorbita e un’altra riflessa. Il risultato grafico dell’esame, in condizioni di ottimale capacità d’ascolto, consiste in una curva a campana che indica la quantità di suono riflesso dal timpano al variare della pressione nel condotto.

Le curve che si possono presentare sono, solitamente, di quattro tipi:

  • Tipo A, è la curva con picco normale, l’orecchio medio è libero e la membrana si muove in modo fisiologico;
  • Tipo B, C e D sono indicativi di una disfunzione dell’orecchio medio, come nel caso delle otiti essudative o di una alterazione della tuba di Eustachio. 

Se, ad esempio, la curva si presenta con un picco ridotto (tipo C) o addirittura piatta (tipo B), ciò significa che:

  • il timpano e/o la catena degli ossicini sono irrigiditi
  • il timpano non è libero di muoversi a causa della presenza di siero dovuta, ad esempio, ad un’otite media.
06 agosto 2016

Test dell'udito online

Metti alla prova il tuo udito! Di seguito ti proponiamo un semplice e veloce test online puramente indicativo. Controllare la qualità dell'udito è un gesto di prevenzione importante per il benessere completo!

FAI IL TEST