11 aprile 2016
Categoria

AmpliNews

Nuovo, di facile consultazione e di piacevole lettura: diamo il benvenuto ad AmpliNews, il nuovo magazine Amplifon! Qui trovate tanti approfondimenti specialistici sull'udito resi accessibili a tutti e molti consigli su benessere, lifestyle e tempo libero.

 

11 aprile 2016
Categoria
SCOPRI DI PIU'
Indietro

Cure termali per l'udito ecco i benefici per le orecchie

 Cure termali
11 gennaio 2017
Categoria Prevenzione

Cure termali per l'udito: ecco i benefici per le orecchie

Scopriamo insieme i benefici delle cure termali per le orecchie

I benefici delle cure termali

La medicina termale è quella branca medica che utilizza a scopo terapeutico i mezzi di cura termali a fini più strettamente preventivi, terapeutici e riabilitativi. Gli agenti curativi idrominerali vanno considerati come delle vere e proprie associazioni medicamentose contenenti diversi principi attivi minerali che, in virtù delle azioni esercitate dalla stessa acqua e da quelle dei vari ioni, producono nell'organismo effetti locali, generali e riflessi.

Cure termali per le orecchie e altre patologie

Come è noto le acque termali adoperate nella terapia del distretto otorinolaringoiatrico sono principalmente quelle solfuree che esplicano un’azione anticatarrale, antisettica, antiflogistica oltre ad una azione antiallergica. Gli adulti e soprattutto i ragazzi presentano in queste affezioni una ostruzione nasale quasi costante con fuoriuscita abbondante di catarro denso, mucoso, sovente colorato ma inodore, bilaterale e senza apprezzabile cefalea. Frequentemente si associano: tosse grassa, note di bronchite e nel caso di uno sviluppo di infezione, una conseguente otite.
Le condizioni patologiche in campo otoiatrico che traggono vantaggi dalla crenoterapia sono: riniti croniche e allergiche, sinusiti, rinofaringiti, laringiti, tracheiti, bronchiti croniche e tutte le altre sindromi rino-bronchiali. Più di frequente riscontro, soprattutto nei bambini, le stenosi catarrali della Tuba di Eustachio, timpanosclerosi, le otoree catarrali e purulente croniche e tutte le sordità aggravate da queste forme. Per quanto riguarda poi in particolare la funzione uditiva nella sua componente trasmissiva, è noto che le affezioni del naso, dei sensi paranasali e della faringe si propagano facilmente all’orecchio medio provocando una diminuzione dell’udito di tipo trasmissivo.

Le insufflazioni endotubariche, che devono essere prescritte e somministrate sotto controllo medico, vengono eseguite mediante semplicissimo cateterismo tubarico, si basano sul dell’humage: l’acido solfidrico viene liberato dal gorgogliamento di aria nell’acqua termale con l’obiettivo di ripristinare la pervietà della tuba ostruita da muco o altro e di ripristinare la pressione nell’orecchio medio, che deve essere in equilibrio con la pressione esterna e quella della faringe. In tal modo la trasmissione delle onde sonore, inizialmente impedita dalla occlusione delle tube stesse, ritorna normale e scompare o quanto meno si attenua sensibilmente la cosiddetta ipoacusia trasmissiva
L’insufflazione è di solito preceduta dalla inalazione caldo-umida e seguita da aereosol e nebulizzazioni, sempre con acqua termale solfurea, in modo tale da modificare in modo favorevole le condizioni tissutali e umorali degli stati infiammatori o disreattivi acuti, cronici o recidivanti della mucosa rinofaringea, della tuba e dell’orecchio medio.

11 gennaio 2017
Categoria Prevenzione

Test dell'udito online

Metti alla prova il tuo udito! Di seguito ti proponiamo un semplice e veloce test online puramente indicativo. Controllare la qualità dell'udito è un gesto di prevenzione importante per il benessere completo!

FAI IL TEST