Studio nazionale sull’udito

L’udito è uno dei nostri organi di senso più importanti per l’orientamento e la comunicazione nella vita di ogni giorno. Un indebolimento dell’udito può quindi essere causa di sgradevoli limitazioni che compromettono stabilmente il benessere generale, ad esempio nel conversare con gli amici, nella vita professionale o anche nel tempo libero. Per noi di Amplifon è quindi particolarmente importante incrementare la vostra capacità di vivere al meglio la quotidianità, combattere tempestivamente insieme a voi una diminuzione dell’udito e offrirvi una consulenza ottimale e personalizzata.

Per questo Amplifon Svizzera conduce ogni due anni uno studio nazionale sull’udito, valutato scientificamente, che si concentra principalmente su persone che non utilizzano ancora un apparecchio acustico ma che sospettano di avere problemi di udito.


Come si svolge lo studio sull’udito?

L’elemento centrale dello studio è un’analisi gratuita e professionale dell’udito eseguita in fase preliminare. Se questa evidenzia una perdita uditiva, al partecipante viene fornito uno dei più recenti modelli di apparecchi acustici, che viene adattato da un audioprotesista sulla base delle esigenze specifiche della persona. I partecipanti possono quindi provarli per quattro settimane. Durante questo periodo possono rivolgersi in qualsiasi momento a uno dei centri specializzati Amplifon per un’assistenza professionale e personalizzata. La fase di prova si conclude con un colloquio finale esaustivo nel quale viene compilato un questionario dettagliato. Il questionario viene poi analizzato scientificamente da un istituto partner neutrale. Come ringraziamento per il loro impegno i partecipanti allo studio sull’udito Amplifon ricevono un piccolo indennizzo.

Il termine di iscrizione per l’attuale studio sull’udito è scaduto il 31.3.2016. Chi lo desidera può comunque sottoporsi in qualsiasi momento ad un test dell’udito gratuito in uno dei centri specializzati Amplifon e provare gratuitamente gli apparecchi acustici più adatti alle sue esigenze. Il tutto naturalmente a titolo gratuito e non vincolante.


Risultati dello studio sull’udito 2014

Prima del test dell’udito, molti partecipanti allo studio nei quali si è riscontrata una perdita uditiva ritenevano di non avere bisogno di apparecchi acustici. Questo principalmente perché non consideravano la loro perdita uditiva sufficientemente grave, oppure perché erano convinti per altri motivi di non averne ancora bisogno.

Durante lo studio i partecipanti hanno avuto modo di provare gli apparecchi acustici. Dalle dichiarazioni è emerso che la soddisfazione cresce proporzionalmente alla durata di utilizzo.

Circa il 90% dei partecipanti allo studio che hanno deciso di utilizzare un apparecchio acustico si è dichiarato soddisfatto dell’estetica, della maneggevolezza e della qualità.

Va sottolineato che oltre l’85% dei partecipanti che hanno deciso di utilizzare un apparecchio acustico ha notato un cambiamento in meglio nella capacità di percepire i suoni della natura. Ugualmente migliorata si è rivelata anche la percezione del parlato. I partecipanti erano in grado di seguire senza fatica le conversazioni.

Utilizzando l’apparecchio acustico, oltre la metà dei partecipanti ha ritrovato maggiore piacere nelle attività del tempo libero, ad es. nel frequentare caffè e ristoranti o assistere a film o rappresentazioni teatrali.

Anche nella sfera professionale l’utilizzo di un apparecchio acustico ha determinato un miglioramento della qualità della vita. Circa il 70% dei soggetti ha dichiarato di avere percepito meno stress, di essere stato in grado di partecipare più attivamente alle discussioni e di seguire ad es. più agevolmente le presentazioni durante le riunioni.

Partner dello studio nazionale sull’udito

L’analisi dei dati emersi dallo studio nazionale sull’udito ci permette innanzi tutto di disporre di risultati validi e scientificamente comprovati. Per questo affidiamo tale analisi al nostro partner Anovum, che garantisce la produzione di risultati rappresentativi grazie all’ausilio di metodi scientifici.

I sistemi acustici messi a disposizione durante il periodo dello studio sono forniti da aziende nostre partner altamente competenti, cioè ReSound, Phonak e Widex. Tali aziende vantano una grande esperienza nel settore dello sviluppo di sistemi acustici innovativi per ogni esigenza e ogni situazione.

Uno studio affidabile

Esistono diversi fornitori che eseguono studi sull’udito. Per noi di Amplifon è estremamente importante ottenere risultati rappresentativi e dati scientificamente validi che ci permettano di migliorare costantemente la consulenza da noi fornita. Per questo mettiamo grande cura nel creare uno studio strutturato con serietà e in grado di fornire risultati affidabili.

È quindi importante che chiunque desideri partecipare a uno studio sull’udito si ponga innanzi tutto le seguenti domande, in modo da distinguere una semplice azione di marketing da uno studio sull’udito vero e proprio:

  • Prima e/o dopo la partecipazione è necessario compilare un questionario?
  • Nella descrizione viene specificato che i risultati saranno valutati da un istituto scientifico neutrale?
  • Viene offerto un indennizzo che sarà corrisposto indipendentemente dall’acquisto degli apparecchi acustici (quindi non semplicemente uno sconto sugli apparecchi)?

Se la risposta a tutte le domande è positiva, ciò depone a favore della credibilità dello studio. Se la risposta a tutte le domande è negativa, invece, si tratta con tutta probabilità di un’azione volta a promuovere l’acquisto di apparecchi acustici.